TripAdvisor: da (false) recensioni a portale di opinioni?!

Share on Facebook72Share on LinkedIn4Share on Google+15Tweet about this on Twitter0

Negli ultimi tempi sto perdendo di vista gli obiettivi di TripAdvisor, la più importante community travel al mondo, nata per consentire agli utenti di recensire le strutture alberghiere.

tripadvisor-recensioni-non-verificate

Secondo me però il portale stesso non riesce più a ritrovare il bandolo della matassa.

TripAdvisor nasce con un intento UGC (User Generated Content). Questo vuol dire che gli utenti iscritti alla community sono in primis i creatori dei contenuti presenti sul portale: le recensioni.

DIETRO IL CONTENT C’E’ DI PIU’

Basta poco per capire l’oscuro lato del business che incombe sul portale. Molte scelte di comunicazione, impostazione delle pagine e suggerimenti delle schede degli hotel sembrano viaggiare in un’unica direzione: offrire agli albergatori un vero e proprio strumento di business. Se si paga su TripAdvisor si sta meglio (forse).

Ci tengo a precisare che non critico l’ottica di Business che c’è dietro TA. E’ giusto cercare di “monetizzare” con il proprio lavoro. Quello che proprio non mi va giù è l’immaginario di un portale che incassa somme in denaro dalle srutture ricettive turistiche lasciandole completamente soggette a critiche e falsità da parte di tanti “bad user”.

Quindi è giusto monetizzare? Si lo è, ma prima devi metterti in regola e risolvere tutti i problemi e critiche che il tuo sistema di NON verifica delle recensioni sta causando alle attività turistiche iscritte sul portale. Altrimenti pretendi una retribuzione su inefficienza dei tuoi servizi.

DA PORTALE DI RECENSIONI A PORTALE DI OPINIONI

Ma non è poi tanto il lato del Business a destare il più delle preoccupazioni. Sono, come sempre, le false recensioni.
Ma questa volta c’è di più!

Grazie all’amico Nicola Delvecchio, che mi ha fatto notare l’immagine che ti riporto di seguito, potrai capire quanto TA non badi minimamente a ciò che viene pubblicato sulle pagine del portale, non preoccupandosi quindi di tutelare le strutture ricettive iscritte.

Leggi questa recensione:

ta-recensioni

Con tutta la bontà che può averci messo questo utente (si certo come no), ma che cavolo me ne frega a me!? Della serie non solo recensioni (false) ma anche totale libertà di dire quel cavolo che pare e piace.

Ma se TripAdvisor nasce per consentire agli utenti di scrivere e leggere recensioni su determinate strutture alberghiere, questo parere e contenuto che pertinenza ha con l’obiettivo del portale?

Oltre al parere del tutto personale, di cui onestamente m’interessa gran poco, l’albergatore si deve beccare pure una valutazione pessima nei servizi andando così a peggiorare il suo punteggio utile ad un buon ranking! E tutto questo quando l’utente non ha nemmeno soggiornato presso la struttura.

Della serie domani mattina se mi alzo con la luna storta o non riesco a prenotare le mie prossime vacanze, apro TripAdvisor e scarico il mio disappunto al primo hotel che capita. Tanto chi mi controlla a me: nessuno!

CONTROLLO RECENSIONI e OPINIONI

Controllate costantemente le vostre recensioni e rispondete a certe opinioni del tutto personali ed inutili che inquinano il portale turistico tanto quanto le false recensioni. Ed eventualmente chiedete la rimozione del commento a TA, dato che non si tratta assolutamente di una recensione e valutazione espressa con cognizione di causa!

Share on Facebook72Share on LinkedIn4Share on Google+15Tweet about this on Twitter0
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.
  • Io non riesco ad afferrare. Dice: “Mi pare evidente che nn sarò ospite di questo hotel” e poi da i voti?

    •  Esatto Arianna :-)
      Intelligente come persona e come sistema di recensioni, no?! :-)

  • Son d’accordo con il tuo articolo, Trip Advisor sta peggiorando e la maggior parte delle recensioni sono false. Bazzicando l’ambiente del turismo fiorentino posso assicurare che molti operatori applicano sconti a forniscono piccoli premi se a) si mette un like sulla pagina facebook b) si fa una saltino anche su trip advisor e si mette un recensione positiva.
    Da qui è inutile leggersi tante recensioni mirabolanti…invece che più democrazia…vince chi ha più risorse da investire…

    • Ciao Uffizi Tickets,

      Per quanto riguarda la ricompensa per un “like” su Facebook non ci vedrei niente di male se non nel fatto che quel like sarebbe forzato. Invece su Tripadvisor la cosa turba perchè vengono immessi contenuti fuorvianti e condizionati proprio perchè dietro c’è una ricompensa.
      Il tutto ad ogni modo non mi sorprende dato che se ne sentono anche di peggiori.

      Grazie per il tuo commento.
      Ciao

  • Briv2004

    E’ ormai noto che Tripadvisor dia la possibilità a CHIUNQUE di fornire una recensione con la sola garanzia del proprio indirizzo e mail. Questo alimenta false recensioni positive degli stessi proprietari degli hotel, false recensioni negative postate dagli hotel concorrenti, recensioni assurde postate da clienti che non hanno mai soggiornato nella struttura. Credo che ormai Tripadvisor non abbia alcuna credibilità!

  • Djmasterone

    Bene sono felice di non essere il solo, basta che stai sulle scatole a uno della concorrenza con qualche amico compiacente e il gioco é fatto……e tu proprietario che fai ristorazione con onestà magari con un locale che esiste da una vita come il mio in meno di un secondo ti ritrovi coperto di infamia da chi magari nel tuo ristorante non ha mai messo piede e ha interesse solo a dirne male. Sarebbe molto carino ricambiare TRIPADVISOR con la stessa moneta, fare un sito e una classifica su i siti PINOCCHIO…vediamo un pó chi vince.

  • Antonella

    purtroppo TA CENSURA le repliche della direzione e MAI E POI MAI toglie i commenti di questo genere….e lo dico per esperienza personale!!!

  • Serena Martignago

    La settimana scorsa ho voluto chiarire con tripadvisor una qestione in quanto mi hanno invitato ad aderire ai profili aziendali, presentandomi un resoconto dell’andamento, con una decina di recensioni in più di quelle che hanno pubblicato. Gli ho chiesto come mai non sono state pubblicate e soprattutto su 40, 11 son tante e mi hanno risposto che non hanno superato il loro controllo ma comunque non sono tenuti a darmi spiegazioni e che dovremmo invitare l’ospite a contattarli. Figurati se vado a disturbare nuovamente l’ospite!Comunque per essermi lamentata ci hanno tolto mezza pallina dal punteggio. Da qualche mese fino alla settimana scorsa avevo 4 e mezzo ed ora ne abbiamo 4. Quindi le recensioni negative ed alcune volte offensive tripadvisor è libero di pubblicarle e se cmqe in questo caso chiediamo dei chiarimenti veniamo nuovamente puniti.

  • Tom

    Uffizi Tickets, se qualcuno mi proponesse una recensione positiva dietro uno sconto lo denucerei. E’ come il voto di scambio.

  • Fran

    ” CIT. di GUEST

    “…il loro controllo ma comunque non sono tenuti a darmi

    spiegazioni e che dovremmo invitare l’ospite a contattarli…

    ECCO!!!

    Vorrei esprimere la mia..essendo nel mondo del turismo da un bel po di tempo da entrambe le parti…ovvero lavorando nel settore ed essendo un viaggiatore anche x piacere personal! LE RECENSIONI…IO LE FAREI INSERIRE SOLO DOPO AVER SOGGIORNATO NELLA STRUTTURA RICETTIVA SCELTA!! COME? SEMPLICE…FACENDO FARE INSERIRE DALL UTENTE CHE HA SOGGIORNATO NELLA STRUTTURA UN KEY-CLIENT DATO..CHE NE SO…MAGARI DAL NUMERO DI RICEVUTA EMESSA DALLA STRUTTURA!!

    Secondo me è l unico modo REALE, SICURO, E DEMOCRATICO PER TUTTE LE PARTI ad aver possibilità di esprimere il proprio parere altrettanto reale e trasparente!!! Il caso sovrascritto della persona che mette tutte insufficienze gravi su TA senza nemmeno avervi soggiornato non si verificherebbe più! E la struttura ricettiva in questione non avrebbe più penalizzazioni date a caso e il sito TA non avrebbe più cali di credenziali! Giusto mettere che “non sarò cliente di questa struttura” per un motivo che è altrettanto grave…e cioè la NON TRASPARENZA di prezzi e tariffe ma NON E’ GIUSTO METTERE VALUTAZIONI QUANDO NON SI E’ NEMMENO VISTA FISICAMENTE LA HALL DI TALE STRUTTURA!!

    • Domanda: ma il Key-Client viene emesso sempre da tutte le strutture?

  • Hotel La Collina Loreto

    Un altro specchietto per le allodole! Partono candidi come siti di opinione e poi diventano sanguisughe. Ho scritto due recensioni che non sono mai state pubblicate, mandatio foto reali dell’immobile che non sono mai state pubblicate. Aiutando il ristoratore ad iscriversi e ad usare Trip advisor sono capitata su una pagina che voleva gli estremi della carta di credito o ultima fattura che mi ha fatto cadere le braccia, alla faccia della privacy, un altro servizio a pagamento! Come gli ho scritto chiaramente: passo parola d’altronde i pareri sulla qualità di questo ristorante si provano con il gusto ed il piacere di non aver buttato via denaro. Troverò altre persone normali nella rete che vogliono fare un reale servizio alla comunità!!

  • mimmo

    Il mio ristorante è stato premiato dall’Union Camere di Milano per festeggiare i106 anni di attività e non credo che sia possibile restare sulla scena per tutti questi anni senza un minimo di qualità e di professionalità. Mi sembra molto strano che accanto aduna recensione del tutto altamente negativa ci sia una altamente positiva in quanto le materie prime sono sempre le stesse, nonché il personale. Quindi TA secondo me non deve essere preso minimamente in considerazione.Voglio dire ai miei colleghi che le recensioni su TA , sia negative che positive non hanno nessun valore.

    • Ciao Mimmo. Sono d’accordo sul fatto che spesso ci siano delle forti ed assurde incongruenze su alcune recensioni. Infatti bisogna sempre approcciarsi a TA sapendo di leggere giudizi del tutto soggettivi. Dissento leggermente quando dici che tutte le recensioni non hanno nessun valore. Questo non è sempre vero. Alcune critiche così come alcuni complimenti, aiutano le aziende a migliorarsi e a crescere sempre più. Buon lavoro e buona crescita con il tuo ristorante, e grazie del commento :)

  • Manuela

    Da anni faccio recensioni vere, sulle mie esperienze di viaggio ma il dubbio che tripadvisor sia poco affidabile e’ diventato certezza quando non sono riuscita a far pubblicare la recensione su un Lodge africano che viene venduto a caro prezzo ma non esiste nel senso che e’ in costruzione ed una sola camera e’ operativa per ospitare i tour operator. Ci ho passato una notte solo dopo “battaglia” di un’intera giornata e dare questa informazione mi sembrava, oltre che corretto, utile per chi, ignaro di tutto, compra un soggiorno che avra’ luogo in tutt’altra struttura. Recensione non pubblicata! Struttura qualificata al N.1 per la location….che dire? Quanto pagano i tour operator per avere buone recensioni sul sito?

    • Manuela, che dire…i tuoi dubbi sull’affidabilità del portale sono fondatissimi e riconosciuti da molti. A te l’ardua decisione su come comportarti in futuro per le tue recensioni e scelte di viaggi. :)

  • sergio

    ecco un’altra persona debilitata mentalmente nonché frustrata che si affida alla più squallida delle vendette per sfogare i suoi malumori! Ma che bel sito serio TA!!! Ma come si fa a pubblicare un FALSO così evidente! Se non ci sei nemmeno stata/o come puoi dare giudizi sulla pulizia-stanza-servizi e dulcis in fundo qualità del sonno!!!!! Ecco lo schifo dell’esistenza di questo portale assurdo fasullo e schifosamente diffamatorio. Ben fatto che il Tribunale di Parigi l’ha multato e l’Inghilterra lo sta mettendo al bando. VERGOGNOSO!

    • Manuela

      Caro Sergio, calma e gesso. A CAMELTHORN LODGE classificato n.1 nello Hwange, Zimbabwe, ci sono stata eccome. L’ho prenotato e pagato e quando sono arrivata hanno cercato in tutti i modi di convincermi che era sott’acqua (stagione delle piogge). La realta’ e’ che vendono questo Lodge ancora in costruzione per poi dirottarti in un camp con tende, sempre di proprieta’ della stessa societa’, ma che a livello di qualita’ e di costo é molto inferiore. Conoscendo la lingua Swaili mi e’ stato facile “indagare” col personale e scoprire che l’unica camera finita viene utilizzata per ospitare i tour operator che “venderanno” questa sistemazione a ignari turisti. Facile dedurre che le fantastiche recensioni di tripadvisor arrivano NON da viaggiatori ma da tour operator che ne hanno un tornaconto. Ho dormito una notte nell’unica camera disponibile, bella comoda e ben arredata, il lodge e’ bello e di un certo livello (per l’Africa) ma e’ in costruzione e verra’ aperto al pubblico (forse) l’8 Marzo 2014. A me e’ stato venduto a febbraio 2014, avrei voluto mettere in guardia altri viaggiatori che, magari, non conoscono lo Swaili e si fanno infinocchiare con la storia dell’allagamento e comunicare le mie perplessita’ sulle recensioni positive gia’ pubblicate. Questo e’ quanto! Ti faccio notare che come “debilitata mentalmente” sono piuttosto lucida e come” frustrata” non colgo l’occasione per offenderti come hai gentilmente fatto tu che non sei debilitato ne frustrato, vero?

      • Manuela mi permetto di farti notare che Sergio non si riferiva a te, ma alla persona che ha scritto la recensione di cui parlo nell’articolo. Non vorrei si creassero fraintendimenti. Un saluto e grazie per il tuo commento. :)

  • massimiliano

    Buona Sera,Gentile Redazione,

    La presente, per replicare alle
    critiche, a mio parere ingiuste, rivolte a Tripadvisor.

    Mi chiamo Massimiliano, vivo a Roma, e
    da circa un paio di anni, faccio recensioni, occasionalmente, per
    Tripadvisor, in quanto, mia moglie ed io, non ne potevamo più di
    prendere fregature qua e la per l’Europa.!!

    Cosiderate che :

    Secondo dati Istat, confcommercio e
    strutture varie, negli ultimi 15 anni, l’Europa e l’Italia in
    particolar modo, si sono riempite, senza alcuna giustiificazione
    apparente per un buon 30% in più, rispetto agli anni precedenti (il
    Giubileo del 2000 ??) e di colpo, di strutture al publico di ogni
    genere, bar ristoranti, pub, alberghi pensioni, ecc, ed è evidente
    , oggettivo ed indubbio oramai, a distanza di 15 anni che molte di
    queste strutture, nate per lucro, si siano poi rivelate un tantino
    “improvvisate”, fallendo, riaprendo, passando di titolare
    in titolare, di nome in nome ecc.

    Tripadvisor, da la possibilità alla
    gente comune,(peraltro controllata) di dare una opinione, anzichè
    utilizzare costose aziende di controlling, che mandano
    occasionalmente ed a pagamento individui qua e la per ristoranti ed
    alberghi (mister quality, mistery shop) per avere una media
    qualitativa dopo 6 mesi, con magari solo 6 recensioni.

    Tripadvisor è un vulcano continuo che
    giorno per giorno, settimana per settimana, mese per mese, da voce
    alla gente comune che da vero cliente, ha vissuto un esperienza in un
    locale.

    In ogni caso , recensioni e recessori,
    non ricevono alcun compenso, vengono valutati,
    intervistati,controllati, verificati e paragonati, applicando
    comunque controlli e regole severe (vedi forum Tripadvisor).

    Ai risultati dei sondaggi, viene poi
    applicato un algoritmo matematico che produce il risultato della
    “media qualitativa” del locale, pertanto:

    E’ certamente possibile che di tanto in
    tanto, possano occasionalmente capitare delle recezioni fasulle o di
    parte, ma nel caso in cui i giudizi valutativi, siano parecchi nel
    corso di breve periodo, ed appartengano a più persone che non si
    conoscono tra loro, di diversa etnia (stranieri),provenienza,
    estrazione sociale, età, , sesso, cultura e data di iscrizione a
    Tripadvisor, risulta un po difficile credere che dette recensioni
    negative o positive che siano, possano essere non attendibili!!

    Inoltre, anche nel caso in cui, su un
    sommario di una pagina veb, risulti in primo piano una recensione
    negativa su un certo locale, è pero possibile cliccare ed entrare
    nel sito di Tripadvisor, e valutare tutte le recensioni (positive,
    negative e nella media) per farsi un idea del locale in questione.

    Vi invitiamo pertanto, ad approfondire
    il meccanismo delle valutazioni sul sito di Tripadvisor.

    Cordialmente

    Massimiliano

    • Gentile Massimiliano,
      questo è un suo legittimo pensiero con il quale non sono pienamente concorde.

      Non ho bisogno di approfondire ulteriormente i meccanismi del portale che conoscono molto bene, più di quanto lei crede, in quanto ci lavoro costantemente per motivi lavorativi.

      Saluti

  • Pingback: Incentivi TripAdvisor: recensioni in cambio di miglia aeree. | Hotel 2.0()