TripAdvisor ci svela i Trends 2011 del settore Travel

E poi non si dica che faccio solo crociate verso TripAdvisor! Nel mio precedente video dedicato alle false recensioni  del portale turistico ero stato abbastanza categorico e critico nei confronti di TA.

Ma oggi devo dargli merito di un bel sondaggio che spiana la strada a tutti gli operatori turistici per capire come i viaggiatori si muoveranno nel 2011. Insomma TA usufruendo del vasto numero di iscritti al portale ha realizzato una bella cosa che voglio condividere con voi.

travel-trends-2011

Piccola premessa: il sondaggio ha previsto la partecipazione di 6295 viaggiatori europei, di cui 2200 italiani. Un numero certamente basso, ma che può lo stesso essere indicativo per comprendere alcune dinamiche.

Ecco i risultati più importanti che devi tenere in considerazione:

  • Il 51% dei viaggiatori europei non rimarrà a casa per le vacanze del 2011.
  • Il 43% dei viaggiatori dichiara di voler scegliere come meta preferita il mare.
  • Un buon 24% deciderà invece di visitare città d’arte.
  • Il 26% dei viaggiatori farà viaggi brevi contro il 42% deciso a intraprende viaggi in destinazioni lontane.
  • Il 22% di tutti gli intervistati, di questi il 29% degli italiani, non baderà alle spese di viaggio e potrebbe scegliere come mete preferite l’Australia, l’11% l’America.
  • Vacanze Green: questo è un aspetto interessante e che secondo me col passare del tempo assumerà sempre più importanza. Tra le località ecosostenibili preferite dagli intervistati: il 25% sceglierà la Svezia, 18% Finlandia, 14% Norvegia e a pari merito con un triste 4% c’è la Svizzera con l’Italia.

Questi che vi riporto di seguito sono invece i dati relativi al budget di cui potrà disporre il viaggiatore europeo. Trovo questi dati molto importanti, ad esempio per gli albergatori, così sapranno in che modo organizzare le proprie offerte di soggiorno.

  • Un turista europeo su tre (29% degli intervistati) disporrà di un budget compreso tra i 2 mila e 4 mila euro. Poco meno di un turista su quattro (19%) disporrà invece di un budget compreso tra i 4 mila e i 6 mila euro.
  • Sono i tedeschi quelli più spendaccioni, anzi che forse godono di un miglior tenore di vita: il 21% avrà a disposizione un budget superiore agli 8 mila euro.
  • Anche i francesi, sulla scia dei tedeschi, per un buon 18% disporranno di una somma pari a 8 mila euro.
  • E gli italiani? Solo l’8% avrà a disposizione la cifra di 8 mila euro.

Ed ora un altro aspetto importante riguarda i viaggiatori nerd, ossia i viaggiatori ipertecnologici che non abbandoneranno il loro iPad, iPhone e Blackberry, necessari per mantenere viva la loro quotidianità sul web:

  • il 27% dei viaggiatori intervistati li utilizzerà per controllare le email.
  • il 24% si affiderà ad essi per pianificare i propri viaggi.
  • il 22% per portare avanti le loro relazioni sul web con amici e familiari.

Questi risultati emersi dal sondaggio di TripAdvisor vanno comunque presi con le pinze. Le cose possono cambiare, in meglio e in peggio, ma quello che non va perso di vista è il fatto che ormai sono tanti i viaggiatori che hanno acquisito abitudini e modi di intraprendere viaggi e vacanze che sono determinanti per gli operatori del settore turistico, affinchè possano rispondere al meglio ai bisogni dei loro potenziali clienti.

Se fossi in te, io cercherei di concentrarmi su due aspetti fondamentali per il prossimo 2011:

  1. Studiare al meglio una proposta di offerta idonea per tutte le fasce di viaggiatori, sia quelli con basso che con alto reddito.
  2. Cercherei inoltre di predisporre la mia struttura ricettiva nella maniera più tecnologica possibile, intendo a livello mobile, wireless, pc, internet e quant’altro. Secondo me questa sarà o diventerà presto una delle peculiarità principali che potrebbe indurre alla decisione finale di prenotazione presso una struttura alberghiera.

Tu cosa pensi di questi nuovi Trend previsti per il 2011?

TripAdvisor ci svela i Trends 2011 del settore Travel ultima modifica: 2010-12-07T11:28:03+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.

  • Bella mole di dati da analizzare, valutare e pianificare per un’attività che voglia sfruttare alcune “intuizioni” ricevute dall’analisi di tripadvisor.

    @Danilo se il 70% delle recensioni di tripadvisor so false, bisognerebbe ricontrattare anche sui numeri? Per me le recensioni non veritiere rimangono nell’ordine del 10/15% perkè non credo che ogni struttura assume web agency o dipendenti per farsi il 70% delle recensioni positive… :-)

    @Letizia come non darti ragione… Certo da me in costiera, il wi-fi è a pagamento… Capisci l’ulcera che mi viene? :-)

    Buon lavoro :-)