Roberta Milano: "Isola ma non isolati"!

Legare lo sviluppo del territorio al concetto di promozione turistica è una cosa che non si può omettere.

Così inizia il suo discorso Roberta Milano, e da lei probabilmente non ci si può che aspettare un intervento legato alla promozione e al marketing territoriale, dato che solo da poco si è concluso il primo Master Marketing e Web Marketing Turistico Territoriale MWT che l’ha vista impegnata per molti mesi.

roberta milano

Tutto parte dal concetto di “Isola ma non isolati“. Che cosa vuol dire?

La conversazione verte sul legame dell’Isola (d’Elba) e la necessità che questa realtà turistica non arrivi all’isolamento. Un isolamento che può essere superato, che DEVE essere superato e questo è possibile se ci si convince della forza e dell’efficacia del Web.

Il web e i molti siti internet, con i blog, con i social network, con le piattaforme di video sharing (pensiamo a Youtube), può essere visto come un’isola al cui interno vi sono tante altre piccole isole, che messe in connessione tra loro possono seriamente portare ad una valorizzazione del territorio. I potenti mezzi della Rete possono scavalcare l’isolamento e arrivare a comunicare e trasmettere il valore della propria località turistica.

Tutto il territorio italiano è costituito da moltissime realtà turistiche ricettive, certamente diverse tra loro, ma è questa diversità che infonde il valore al nostro Paese. Gli operatori turistici non possono dimenticare di promuovere anche la tradizione e la cultura del proprio luogo di ubicazione. E’ questo il valore aggiunto per ciascuna struttura alberghiera, un valore da cui trarre beneficio per invogliare il turista a farci visita.

Ma tornando alla forza di Internet e la sua capicità di scalvalcare l’isolamento. Spesso si ha paura di entrare nelle conversazioni. Ma questa è una necessità ormai per moltissimi utenti/viaggiatori. La voglia di raccontare, di comunicare le proprie esperienze è alla base del turismo 2.0. Su Internet si creano vere e proprie conversazioni in cui ognuno può commentare e dire ciò che vuole. Su internet è impossibile restare isolati, ma soprattutto bisogna evitare l’isolamento: bisogna rispondere a questa necessità di conversazione. L’albergatore quindi, non deve svincolarsi da questo meccanismo.

Interessanti alcuni dati statistici riportati da Roberta Milano che ci dicono come nell’ecommerce b2c (business to consumer), l’Italia è molto indietro. Nel Turismo il nostro Paese ha una crescita pari all’11% e non riesce a raggiungere i paesi più sviluppati. Il problema dove sta? Non nella “domanda”, quanto piuttosto nell’ “offerta”. E’ come se il turista non riuscisse a trovare la risposta a ciò che cerca.

Ma un modo per risolvere questo ostacolo c’è. Trasformare le richieste degli utenti in acquisti finali è possibile attraverso il web e la partecipazione/conversazione su di esso: le recensioni online (utili anche nei casi negativi), i social network, i blog. Utilizzando queste risorse, ci si mette a disposizione dell’utente finale che finalmente potrà trovare risposta a ciò che desidera. Il viaggiatore ormai prenota le sue vacanze attraverso il web, quindi se vuole trovare qualcosa la trova, sempre che TU voglia farti trovare! Deve essere anche l’albergatore ad andare incontro al viaggiatore e non aspettare che sia quest’ultimo a farsi in quattro per trovarlo.

Roberta Milano poi accenna all’importanza della disintermediazione e ricorda che c’è una tendenza in aumento da parte degli utenti: questi vogliono poter prenotare direttamente sul sito di un hotel e non attraverso gli intermediari.

Ecco perchè “Isola ma non isolati“. Anche l’isola più sperduta può emergere grazie al web, capace di abbattere l’isolamento e abbattere qualsiasi barriera spazio temporale. Bisogna puntare alla valorizzazione del territorio e raccontare storie, esperienze ed emozioni. Solo comunicando si darà possibilità al turista 2.0 di trovare la giusta offerta per qualsiasi domanda.

Concludo segnalandovi l’intervista a Roberta Milano pubblicata sul sito della Regione Toscana.

Danilo Pontone

Roberta Milano: "Isola ma non isolati"! ultima modifica: 2010-06-01T09:20:46+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.

  • Rita Apollonio

    purtropppo non ho potuto partecipare ma ho capito perfettamente lo spirito dell’iniziativa e il messaggio. Grazie. Sono d’accordo che con il social ecc. si può non essere isolati fisicamente ma per la promozione bisogna agire in sinergia con gli altri attori sul territorio. per un viaggio, una vacanza di solito non scelgo una struttura ricettiva, benchè interessante prima di aver scelto la destinazione. Un hotel splendido che si promuove bene può rimanere per sempre isolato se intorno c’è il “deserto” il mare se non fa sistema con altri. Non sarei così negativa nei confronti degli intermediari, dipende da come viene svolta questa funzione. E poi una cosa non esclude l’altra Forse il concetto di sistema turistico non è malvagio, bisogna lavorare a quel livello, visto che lì ci sono già gli investimenti istituzionali da sfruttare.
    Ciao
    Rita Apollonio

    • Grazie del commento Rita. Anche tu hai colto benissimo il concetto lanciato da Roberta Milano! :)