Internet = Marketing + Vendita + Relazione

La seconda sessione della BTO all’Isola d’Elba, ha visto salire sul palco Giancarlo Carniani ideatore, insieme a Robert Piattelli, del BTO Educational e coordinatore della BTO dello scorso Novembre 2009 a Firenze. Entrambi sicuramente ci riserveranno grandi sorprese per la prossima edizione…

Introduco questo post così come ha fatto Giancarlo Carniani con un bel video che in 5 minuti riesce a riassumere e a rendere noti un numero straordinario di dati statistici relativi alla Rete Internet. Non per niente il video s’intitola “The State of the Internet“.

Giancarlo Carniani ha molto da raccontare e sicuramente il tempo a disposizione è troppo poco per riuscire a dire tutto ciò che ci sarebbe da dire e soprattutto insegnare. Ma ci sono alcuni punti essenziali del suo discorso sul quale mi piacerebbe soffermarmi e dare maggiore risalto.

Giancarlo auspica una serie di passaggi destinati a prendere forma nel Turismo 2.0.

  1. Fine del modello broadcasting. Un termine tecnico che però è la quotidianità di tutti. Per capire cosa s’intenda per broadcasting mi avvalgo di quanto dice Wikipedia: “l’esempio più classico è costituito da un trasmettitore radio di grande potenza e da un gran numero di ricevitori montati nelle automobili o nelle case. In questo caso, tutti i ricevitori situati nell’area di copertura del trasmettitore riceveranno il segnale, e il trasmettitore non potrà sapere esattamente con chi ha comunicato“. In definitiva ci sarà un calo nell’utilizzo dei tradizionali media, naturalmente tutto a vantaggio dei Social Media. Effettivamente cosa potrebbe essere meglio? Hai un hotel che lancia una pubblicità sui media tradizionali ma di cui difficilmente riusciresti a constatarne un ritorno, cioè a stabilire l’effetto che hanno sulle persone. Sul web il ritorno dalle varie campagne promozionali e pubblicitarie che si attuano è visibile e utile per capire come continuare a muoversi.
  2. Esplosione dei social media come strumento di relazione con i clienti. Ormai è risaputo e quasi dimostrato. Nel momento in cui la tua struttura ricettiva ha una pagina fan su Facebook, ed ha anche un buon seguito, le persone facilmente entreranno in conversazione con la struttura. Gli utenti è come se trovassero più “divertente”, coinvolgente ed emozionale poter interagire direttamente con l’albergatore e magari ricevere subito una risposta. Per avere tutto questo bisogna solo trovare una chiave d’interazione che piaccia veramente agli utenti e che li spinga a lasciare i loro commenti.
  3. Nuovo cambiamento dell’intermediazione. E’ inevitabile che l’intermediazione cominci a lasciare il passo alla disintermediazione. In un processo che vede le persone bisognose di scrivere, comunicare e interagire direttamente con le strutture alberghiere, gli intermediari, ovvero i portali turistici, sono destinati ad essere lasciati un pò in disparte. Le strutture ricettive arriveranno a capire che forse l’intermediazione non è sempre e solo l’unica via, e che quindi un cambiamento o quanto meno una strada parallela può essere percorsa: la disintermediazione in tal senso va a braccetto con i social media.
  4. Evoluzione dei comportamenti dei consumatori che saranno sempre più informati. Il turismo 2.0 avrà solo da beneficiare di questo. Per le strutture ricettive sarà più facile farsi trovare in quanto gli utenti/travellers sapranno capire subito come muoversi sul web per scovare le migliori risposte alle proprie esigenze.
  5. La rivoluzione del mobile è un altro dato importante. Una rivoluzione già in atto da diversi anni. Basti guardare all’iPhone e alle numerose applicazioni legate al turismo e messe a disposizione delle persone. Inoltre il mobile ha molta fortuna perchè consente di fare subito, nell’immediato, considerazioni da condividere online. In poche parole i social media sono a portata di mano sempre!

C’è spazio anche per altre considerazioni e suggerimenti lasciati da Carniani:

  • l’albergatore deve sempre leggere tutte le recensioni per capire a che punto è la propria reputation sul web.
  • bisogna sempre rispondere a tutte le recensioni, anche quelle più scomode. Basta farlo con onestà.
  • bisogna incoraggiare ed incentivare i feedback e commenti da parte dei propri clienti.
  • l’albergatore può guardare anche alla concorrenza per capire come muoversi.

E tutto quanto si può riassumere in una formula: Internet = Marketing + Vendita + Relazione

Danilo Pontone

Internet = Marketing + Vendita + Relazione ultima modifica: 2010-05-28T09:10:51+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.