Il Bue (portali turistici) che dice cornuto all'asino (Google)

Questa mattina voglio uscire un pò dagli schemi tecnici che caratterizzano questo Blog e vorrei aprire una discussione con gli albergatori.

L’argomento che voglio affrontare non riguarda direttamente la categoria albergatori ma li tira in causa solo indirettamente.

google-ita-software

Perchè parto con un titolo così forte?

Facciamo un piccolo passo indietro quando viene annunciata la seguete notizia: Google ha acquistato, per il valore di 700 milioni di dollari, la Startup ITA Software. Questa non è altro che un’azienda specializzata nell’informazione sui viaggi per i passeggeri aerei. Sostanzialmente Google vuole entrare nel ricco e competitivo mercato dei voli aerei. E si sa…se Google vuole, allora può anche!

Ma questo “asino” di Google è proprio “cornuto”. Ad affermarlo lo dice il “Bue”, che possiamo identificare in un’alleanza di rinomati portali turistici, per l’appunto: Expedia, TripAdvisor, Kayak.com e Farelogix. Questi non ci stanno assolutamente in questa iniziativa e acquisto realizzato dal motore di ricerca e si rivolgono al Department of Justice (DoJ) statunitense per impedire questo vilipendio.

Come sintetizzo io tutta questa faccenda?

Paura, molta paura da parte dei portali! Ma se io fossi albergatore comincerei a ridermela di sana pianta. Perchè?

Anche i portali turistici ora capiranno che cosa voglia dire impadronirsi di fette di mercato. Mi spiego meglio: cosa fanno i portali turistici tutti i giorni con le strutture ricettive oltre a chiedere alte percentuali sul prenotato? La cosa piĂą brutta è che hanno un bel predominio (assoluto) nelle Serp di Google, ovvero nel posizionamento. Qualsiasi viaggiatore che usi il motore per fare una ricerca del tipo “Hotel + localitĂ  turistica”, troverĂ  spesso come risultati nella prima pagina solo ed esclusivamente i portali turistici.

E chi ci rimette in tutto questo? Gli albergatori che da molto tempo faticano o commissionano web agency ed esperti SEO per riuscire ad ottenere un buon posizionamento. Ma non ci si riesce. L’unica via per rimediare a questo è accontentarsi nel saper sfruttare la Long Tail.

Ma “io albergatore” oggi rido e tifo per Google, che con la sua forza di mercato riuscirĂ  ad imporsi in questo settore e soprattutto a rubare una consistente fetta di mercato ai portali turistici che hanno a che fare con il mondo dei viaggi e dei voli aerei.

Oltretutto se Google riuscirĂ  ad imporsi a dovere, con il sito web della mia struttura ricettiva posso riuscire a ritagliarmi un piccolo spazio nelle ricerche sul motore. Ma soprattutto devo essere contento dell’operato di Google, perchè in un certo senso questo sta facendo un pò di valorizzazione del settore turistico. Sta offrendo servizi ai viaggiatori, in alcuni casi fa anche valorizzazione del territorio grazie ai contenuti che riesce ad offrire sul web. Insomma Google alla fine è solo un efficiente mezzo con cui un viaggiatore esperto nelle ricerche potrebbe giungere nella mia localitĂ  turistica e nelle migliori delle ipotesi soggiornare nella mia struttura ricettiva.

E quindi quando i portali turistici si permettono di alzare un polverone contro Google, bisogna augurarsi che questo resti inascoltato proprio come rimane sempre inascoltato il polverone che spesso gli albergatori alzano nei confronti delle “orecchie da mercante” dei portali turistici.

Ma questo è solo un mio parere, che ammetto essere condizionato dal fatto che mi occupo di SEO e quindi i motori di ricerca sono il mio pane quotidiano. Avrei pertanto piacere di conoscere il tuo parere.

Credi che i portali turistici facciano bene ad opporsi a questa manovra di mercato di Google?

Pensi che il monopolio di Google possa diventare un ostacolo per la produttivitĂ  della tua struttura ricettiva?

Danilo Pontone

Il Bue (portali turistici) che dice cornuto all'asino (Google) ultima modifica: 2010-10-29T10:29:26+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.