7 consigli per la strategia Content del tuo Hotel

contentstrategyhotel

contentstrategyhotel

Oggi ho deciso di pubblicare e condividere un estratto dal mio libro Hotel Marketing: come aumentare i clienti di una struttura ricettiva attraverso internet, dedicato al Content Marketing.

[…]

Diventa necessario puntare sui contenuti del tuo sito, blog ma anche ciò che vai a condividere sui social network che hai deciso di adottare.

In questo ampio scenario, in cui le OTA hanno imparato bene a destreggiarsi, le strutture alberghiere devono in egual modo imparare a fare altrettanto.

Ecco perché ti voglio offrire qualche suggerimento che aiuti gli addetti all’ospitalità turistica a pianificare al meglio la propria Content Marketing Strategy.

1. IL TUO PUBBLICO

Per prima cosa cerca di individuare qual è il pubblico al quale devi rivolgerti, quali sono le persone che già ti seguono: uomini, donne, ragazzi?

Cerca di capire da quali Paesi provengono i tuoi visitatori: dovrai rivolgerti a un pubblico inglese, italiano, tedesco o altro?

Misurazioni di questo tipo si realizzano attraverso il tuo sistema di statistiche installato sul sito (Google Analytics) oppure attraverso un’attenta analisi dei canali social che stai già utilizzando.

Con i social infatti è possibile capire quale tipo di persone abitualmente seguono il tuo brand. Un esempio classico è il tool Facebook Insights per le Pagine, ma anche i tool nativi o esterni degli altri social possono offrirti un quadro completo in tal senso.

A disposizione si hanno e si devono sempre avere strumentazioni di analisi per riuscire a destreggiarsi al meglio in questo scenario di contenuti.

2. RESPONSIVE

Per una strategia di Content Marketing di successo devi tenere presente che mediamente il 25% del traffico che generi sul tuo sito proviene da dispositivi mobili e tablet.

Fai in modo che il tuo sito sia navigabile e usabile attraverso la moderna tecnologia, altrimenti rischi di perdere buone fette di utenti. Ma questo è un punto che diamo per scontato tu abbia compreso al meglio nella parte introduttiva all’usabilità e costruzione del sito.

Tutti noi per esempio siamo abituati a utilizzare i social o cercare notizie da mobile. Pertanto se i tuoi potenziali clienti dovessero trovare i tuoi contenuti dal loro dispositivo, dovranno essere facilitati nel consultarli.

3. OBIETTIVI

Naturalmente devi sapere dove vuoi arrivare e quindi quali obiettivi devi raggiungere. Iniziare a fare un lavoro di Content senza avere le idee chiare sarà praticamente inutile.

Devi quindi cercare di capire dove sviluppare la tua content strategy: sito, blog, social network?

E anche il motivo che ti spinge a percorrere questa strada: brand awareness, fidelizzazione, trovare nuovi clienti, aumentare il traffico sulle risorse che gestisci ecc.

4. NESSUNO NASCE “IMPARATO”

Se domani mi mettessi dietro la scrivania della tua struttura alberghiera per iniziare a gestirla, probabilmente sarei un disastro, in quanto sono consapevole del fatto che entrano in ballo dinamiche che non posso conoscere a fondo.

Che cosa farei, da principiante? Chiederei aiuto a chi ha esperienza in questo campo: magari a qualcuno che fa già l’albergatore e da cui potrei captare informazioni.

Lo stesso discorso vale per i contenuti che vuoi scrivere per il web. Lo sai che c’è un modo specifico per scrivere su ogni singolo canale social? Lo sai che scrivere su un blog non è come scrivere una mail? Lo sai che scrivere a un pubblico di fascia d’età giovane non è come scrivere agli adulti? Lo sai che scrivere per le donne non è come scrivere per un target maschile?

Se sapevi già tutte queste cose allora hai compreso che scrivere per il web e per il raggiungimento di prefissati obiettivi non è una dote comune a tutti. Non improvvisarti esperto, altrimenti rischi di stancarti subito e mandare in fallimento tutte le tue buone intenzioni iniziali: chiedi aiuto a un professionista quando e se lo reputi opportuno per migliorare la tua struttura.

5. TEAM INTEGRATION

Una volta lavoravo in una web agency dove avevamo concordato che il modo migliore per gestire il blog aziendale fosse quello di affidare a ogni componente del team uno spazio di scrittura per esporre le proprie conoscenze e competenze.

Una prassi questa molto utile perché permette più facilmente di avere sempre qualcosa di nuovo da scrivere e soprattutto con punti di vista differenti.

La medesima cosa può essere fatta per una struttura alberghiera, dove il team che collabora per mandare avanti la “baracca” è composto da più persone: receptionist, responsabile marketing, comparto bar e ristorazione, wellness, animazione, la direzione e così via.

Ognuno di questi avrà aneddoti da raccontare: il proprio modo di affrontare le giornate lavorative, il rapporto con i clienti, metodologie professionali messe in campo ecc. Di cose da dire ce ne sarebbero un sacco.

MA ATTENZIONE! Probabilmente ti starai domandando: il cuoco come può saper scrivere un pezzo sul blog? La ragazza che sta in reception come può scrivere un contenuto targettizzato adeguatamente per il pubblico di riferimento? Il direttore d’albergo dove lo trova il tempo di realizzare un post con tutte le cose che ha da fare? Non per forza lo devono fare loro!

Come dicevo al punto 4 puoi affidarti a qualche professionista (Copywriter) che, con un intervista per esempio, può produrre un contenuto di grande valore riportando l’esperienza e le parole del diretto interessato. Ne verrà fuori un pezzo ben redatto, originale, con immagini accattivanti: un piccolo prodotto di qualità pronto a raggiungere il tuo pubblico che potrà condividerlo con la propria rete sociale.

6. FOTO E VIDEO DI QUALITA’

Anche della qualità delle immagini ho lungamente parlato, ma devo ricaderci per forza quando si parla di Content Strategy.

Foto che sono scarsamente illuminate, sgranate e che non rendono l’idea di ciò che è realmente la tua struttura alberghiera, non invogliano prima di tutto l’utente a interagire con la foto stessa qualora tu la pubblicassi sui canali sociali, ma soprattutto non invoglierebbe a fare una prenotazione della tua camera se l’immagine di scarso valore appare sul tuo sito web.

Ricorda sempre che valgono più un quadro, un’immagine o una fotografia che mille parole. Se tu domani scrivessi un articolo del blog in un italiano scorretto lo leggerebbero in pochi, anzi probabilmente nessuno. La stessa cosa accade per le immagini: se è brutta, che cosa dovrebbe spingere le persone a guardarla e condividerla?

Gli ospiti della tua struttura vogliono sapere cosa aspettarsi, soprattutto in termini di camere, bagni e spazi pubblici. Se non si forniscono immagini efficaci, i tuoi potenziali clienti ne andranno alla ricerca su YouTube, Facebook, Instagram, Pinterest, Twitter per trovare tutte le informazioni possibili.

7. AVERE UNO STILE

Una guida di stile del contenuto è uno strumento potente. È come una sorta di copione che sta dietro le quinte e che mantiene i contenuti online (immagini e testo) del tuo sito e tutte le altre piattaforme digitali coerenti tra loro.

È così che il brand assume una risonanza e riconoscibilità forte. Riuscirà a costruire uno stile per cui gli utenti facilmente potranno seguirlo.

Per stile guida s’intende determinare aspetti semplici come la grandezza del font, la dimensione delle foto, la scelta dei colori, l’impostazione della pagina, interfacciarsi con il SEO per sapere come e dove inserire i meta quali title, description e tag alt per le immagini, scrivere brevi didascalie per le immagini, ottimizzare i video che si pubblicano. Seguire linee guida di questo tipo non solo semplifica il lavoro, ma manifesta anche qualità e professionalità.

Il supporto di esperti di web marketing e web design in questo frangente può rivelarsi efficace e produttivo.

HotelMarketingEfficaceQUESTI CONSIGLI NON TI BASTANO?

VUOI LEGGERE ALTRI SUGGERIMENTI DI CONTENT STRATEGY?

Allora ti invito a leggere il mio libro!

Oltre a scoprire altri 8 suggerimenti di Content Marketing per Hotel, potrai leggere e imparare tutto quello che c’è da sapere e fare operativamente per migliorare le vendite sul web di una struttura alberghiera.

ACQUISTALO ADESSO ON-LINE!

Per info e domande puoi scrivermi a info@danilopontone.it oppure lasciare un commento a questo articolo.

Ti saluto ed auguro Buon Weekend!

Danilo Pontone

7 consigli per la strategia Content del tuo Hotel ultima modifica: 2015-10-16T08:41:48+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.

-->