Usare Pinterest tracciando le visite sul sito dell’Hotel

pinterest-danilopontone
pinterest-pin-it-button

In questi giorni mi è capitato più volte di affrontare il discorso della tracciabilità delle visite provenienti dai social network sul proprio sito web.

E’ un aspetto che non va affatto sottovalutato in quanto è un dettaglio che ti permette di sapere se un social network ti da effettivi riscontri, se non in termini di ROI, quanto meno in termini di accessi e visite al tuo sito.

Perchè in fondo è proprio questo il motivo per cui il tuo hotel s’impegna costantemente sui social media: cercare di far parlare il tuo brand, renderlo più noto e partecipe nella community e quindi di riflesso portare notorietà e visite al tuo sito istituzionale.

In questo periodo tiene banco Pinterest. Un ottimo social network di cui ti ho parlato in passato. Pinterest permette di condividere le foto. Un modo simpatico e immediato per far conoscere tutte le caratteristiche del tuo hotel, i dintorni, panorami, servizi di ospitalità e quant’altro.

Ma la domanda che mi pongo, e che dovresti porti anche tu, è: tutto il mio engagement sta portando a qualcosa? Sta generando visite sul sito?

Se sei un albergatore che sta cavalcando molto il canale Pinterest ti dico subito che fai bene. La diffusione delle foto su questo social network potrà garantirti, se non nell’immediato, un buon ritorno nel lungo periodo.

Condividendo immagini su Pinterest, commentando, partecipando, repinnando le foto di altri utenti ti stai facendo conoscere e qualcuno prima o poi verrà a farti visita sul tuo sito. Tutto questo va benissimo e produce ottime conseguenze per il tuo Brand.

Ma c’è un problema…

Il problema è che non saprai mai se questa persona ti fa visita proveniendo da Pinterest, perchè ti stai dimenticando una cosa molto importante!

Preso dalla smania di caricare le tue foto non ti sei accorto che quelle immagini “uploadate” dal tuo pc non permettono di ottenere una tracciabilità della tua azione. Semplicemente diventa una foto che viene vista, commentata e repinnata su Pinterest. Ma da li non esce nessuno per venire sul tuo sito, tranne qualche attento utente che clicca sull’indirizzo web che hai inserito nella descrizione del tuo profilo.

Dovresti invece caricare le tue foto su Pinterest partendo direttamente dal tuo sito internet tramite il Pin it Button di cui ho avuto già modo di parlarti in questo articolo.

Il motivo per cui devi fare questo è uno solo: facendo l’upload della tua foto allegherai contemporaneamente anche il link al tuo sito web. Ora i tuoi followers potranno raggiungere il sito istituzionale dell’hotel con un semplice click.

Ti faccio un esempio. La seguente immagine rappresenta il Pin effettuato tramite il Pin It Button presente su Hotel 2.0. L’articolo è stato uploadato su Pinterest con tanto di link per raggiungere il post. In tal modo ne ho una tracciabilità tutte le volte che i followers cliccheranno su quel link per raggiungere il mio articolo.

repin-pin-button

Ecco perchè è importante utilizzare il Pin It Button rispetto al semplice upload delle foto da mobile o da pc. Cerca sempre di sapere quante e quali foto su Pinterest generano maggiori accessi al tuo sito web.

EDIT PIN

Come mi fa giustamente notare Valentina Lepore, c’è anche un secondo metodo per poter avere un tracciamento delle visite provenienti da Pinterest.

Quando si carica una foto sul social network si può editare la foto appena inserita andando a completare il campo Link che solitamente resta vuoto. Naturalmente scegli con cura e con intelligenza la pagina di destinazione da linkare. Ecco di seguito un’immagine che esemplifica quanto detto:

edit-pin-pinterest

Con questi sistemi potrai sapere se l’engagement speso su questo social network porta effettivamente a qualcosa.

Usare Pinterest tracciando le visite sul sito dell’Hotel ultima modifica: 2012-05-09T09:08:36+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.

  • L’utente che arriva sul tuo sito web non è più interessato alla foto rispetto al contenuto? Quindi può realmente portare conversioni all’hotel, in questo caso o diventare ad esempio un lettore fidelizzato di questo blog?
    Per me no, se parliamo di settori come moda o grafica allora è un ottimo social network per gli altri porta traffico inconsistente IMHO.

  • Un’altra possibilità è andare sull’Edit dell’immagine caricata precedentemente e compilare il campo Link che di solito nel caso di upload diretto rimane vuoto ;)

  • ammetto la mia ignoranza, pur utilizzando pinterest da un po’ di tempo non ho ancora chiara la differenza e magari il pontenziale aggiuntivo che ha rispetto a Flickr  … e poi mi sembra che non sia collegabile alla pagina facebook, ma solo al profilo personale e questo potrebbe essere un bel limite per chi voglia utilizzarlo a fini aziendali; sarà proprio cosi?

    • Ciao Marco,
      la differenza con Flickr è che Pinterest è sicuramente più dinamico e maggiormente portato alla condivisione con altri social network, senza dimenticare che gli utenti di Pinterest possono in modo più immediato partecipare con quello che condividi sul tuo profilo. Diciamo che come sistema di sviluppo è una sorta di Facebook basato sulle immagini.

      Per quanto riguarda la condivisione con Facebook in realtà è possibile integrarlo con la pagina. C’è un app apposita che lo fa. Si chiama Woobox. :)