Travel 2.0 e Photo Sharing per la Promozione Turistica

Nel post precedente ho elencato una serie di social media che potrebbero tornare utili per la promozione turistica di una qualsiasi struttura ricettiva. Un post che ha portato diversi scambi di battute e commenti interessanti da parte di alcuni lettori.

Da un commento su Facebook è arrivata però una considerazione che mi ha dato lo spunto per questo nuovo post. Gabriele, proprietario della struttura Le Torri Vacation Rental mi scrive la sua opinione su altri eventuali strumenti da utilizzare:

“Picasa” (di Google) per me non è da escludere anche se per il momento non è molto social. Meglio ancora “Fliker”

flickr-picasa-hotel

E’ una giusta osservazione, perchè…

…in fondo qual è una delle caratteristiche principali del turismo? Qual è una cosa che un turista fa quando visita qualche nuova località? Immortala tutto attraverso la fotografia.

E sempre il turista, una volta tornato a casa, che cosa fa? Si trasforma in viaggiatore 2.0 e comincia a condividere le sue foto sui social network. Tra questi potrà esserci Facebook ma quasi sicuramente anche Flickr e perchè no Picasa.

Mi soffermerei più su Flickr che ad oggi è sicuramente il social di album fotografici online molto più utilizzato dagli utenti. Come Gabriele stesso diceva, Picasa è meno social e forse per questo non riesce ancora a trovare una grande diffusione.

Ma perchè quindi anche dal lato dell’albergatore utilizzare questi strumenti di pubblicazione di foto potrebbe tornare utile?

Potrei darti 3 motivazioni:

  1. le immagini possono giocare un ruolo dal punto di vista del posizionamento. Se la tua zona di ubicazione è famosa per qualche luogo in particolare, potresti trarre vantaggio da un tuo servizio fotografico dedicato a tale località. L’utente che ricerca questa zona specifica potrebbe trovarti attraverso i motori di ricerca nella sezione dedicata alle immagini. Per riuscire a farti trovare più facilmente devi però impegnarti nell’ottimizzazione delle immagini.
  2. dal punto di vista dell’utente invece offrirai valore aggiunto. Se per ipotesi dal tuo sito web inserissi un link ai tuoi album fotografici presenti su Flickr, gli daresti modo di vedere nel dettaglio tutte le foto che sono state realizzate e associate alla tua struttura alberghiera. Più avrai foto di qualità e più avrai possibilità di “fare gola” al tuo potenziale cliente, convincerlo che non solo la tua struttura ma anche il tuo territorio merita di essere visitato. Nello stesso tempo starai facendo del sano marketing territoriale.
  3. non dimenticarti dell’aspetto “ludico” della fotografia attraverso i social netowork. Le foto su Flickr si possono commentare e quindi l’utente potrà farti domande perchè incuriosito a conoscere alcuni particolari. Ma al di la dell’aspetto web 2.0, sono convinto che anche a te sarà capitato di soffermarti e incantarti a guardare delle foto. Le foto sono in grado di catturare l’attenzione del visitatore e proprio per questa loro intrinseca capacità dovresti pensare di sfruttarle al meglio.

Utilizzando anche un pò di fantasia potresti organizzare qualche concorso per la tua struttura sfruttando proprio il canale Flickr. Oppure potresti inserire le foto dei tuoi clienti (ovviamente quelli che te ne concederanno l’opportunità) che solitamente sono capaci di suscitare l’entusiasmo che si può vivere all’interno di una struttura alberghiera. Sai bene che il fattore emozionale è determinante! O potresti invitare i tuoi clienti a inviarti le foto che hanno scattato durante la vacanza lanciando un concorso a voti per la foto più bella e apprezzata dagli utenti. L’idea del concorso richiede sicuramente un certo impegno per realizzarlo, però puoi lo stesso creare album dei tuoi clienti per il solo piacere di farlo come fosse un semplice album ricordo.

Ci sono tanti modi di organizzare i propri album: mostrando monumenti della città, panorami, interni ed esterni della struttura alberghiera, eventi tenutisi in città, manifestazioni etc. e ci sono sicuramente tantissime altre idee che si possono mettere in pratica e avere voglia di condividere.

Visto che ho iniziato questo post parlandoti del Le Torri Vacation Rental, ecco qui di seguito come sono stati ben organizzati i suoi album su Flickr e su Picasa.

Le piattaforme di photo sharing sono un bel modo per allargare la propria Rete Web e Travel 2.0. Un qualcosa che può sicuramente portare qualche vantaggio e fare più bene che male alla propria struttura ricettiva.

E tu usi già album fotografici sul web? Se si fammelo sapere perchè, da amante delle foto, mi farebbe piacere visitarli :-)

Danilo Pontone

Travel 2.0 e Photo Sharing per la Promozione Turistica ultima modifica: 2010-10-07T09:12:19+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.