Tema in classe: Cosa scrivere sui Social Network?

tema-in-classe

Una delle cose più difficili da fare quando si utilizzano diversi Social Network è riuscire a trovare delle idee e contenuti da condividere.

Alimentare i propri canali, lo saprai bene, è importante in quanto consente di mantenere vivo il rapporto che si instaura tra i tuoi utenti/clienti e la tua struttura alberghiera.

Ti sarà capitato infatti di aprire e gestire una pagina di Facebook, un account su Twitter, il profilo su Pinterest e magari anche una pagina su Google+, ma nello stesso tempo non sapere che cosa condividere e come comportarti.

La sensazione è quella che si prova come quando si andava a scuola per svolgere il “tema in classe”. Ci si ritrovava davanti ad un foglio bianco con mille concetti per la testa senza sapere cosa dire, come scrivere o chissà cos’altro.

Nel caso dei contenuti da condividere sui social network, penso che una buona idea sia proprio quella di provare a tornare “studenti” e mettersi davanti ad un foglio bianco su cui scrivere qualcosa di utile per la rete.

Il tuo foglio bianco potrebbe essere il Blog. Ti spiego perchè questa soluzione potrebbe essere una valida idea.

IL BLOG ALIMENTA LA TUA RETE SOCIAL

Ieri hai partecipato ad un evento di Web Marketing per apprendere nuove tecniche? Raccontalo sul tuo Blog!

Ieri hai partecipato con lo staff del tuo Hotel ad un evento sulla cultura e tradizione locale? Raccontalo con un Post!

Ieri passeggiando per le strade del tuo paese hai scattato una fotografia con il tuo smartphone? Pubblica e descrivine le emozioni con un Post!

Non sto vaneggiando. Sto solo facendoti capire che con un Blog puoi seriamente alimentare la tua rete social, in quanto creerai materiale da condividere sul Web. Avrai sempre idee nuove da far leggere ai fan della tua pagina Facebook, avrai dei Tweet che rimandano all’articolo pubblicato oppure ancora avrai delle immagini da Repinnare su Pinterest come ti raccontavo in questo precedente articolo.

Senza dimenticare che sul blog stesso potrebbero scaturirsi delle belle conversazioni con i commenti dei tuoi lettori.

E forse non ti sei accorto che stai già risolvendo altre due cose importantissime!

POSIZIONAMENTO SUI MOTORI DI RICERCA

Con il Blog, annesso al tuo sito istituzionale, lo alimenterai e permetterai ai motori di ricerca (Google in primis) di trovare sempre contenuti nuovi e freschi da indicizzare che, nella “peggiore delle ipotesi”, potranno fungere da Long Tail.

Scrivi oggi, scrivi domani realizzerai una risorsa che col tempo acquisirà importanza ed autorevolezza.

NIENTE CAZZATE

Scusa l’eufemismo, ma è vero.

Come ti dicevo all’inizio, mettendoti davanti ad un foglio bianco, come quando si andava a scuola, t’impegnerai in quello che dovrai scrivere, perchè non vorrai dire cavolate.

E il risultato saranno dei contenuti di qualità, significativi e non scontati. Quando li condividerai sui social network le persone non li troveranno inutili. Ne resteranno colpiti e anche se non esprimeranno un parere o una qualsiasi altra azione, stai pur certo che un pochino avrai fatto breccia.

Scrivendo cose di valore infine, tuteli e valorizzi l’immagine del tuo Brand.

CONCLUSIONI

La morale non è che voglio farti tornare a scuola per scrivere dei temi.

La morale è che dove ci sono contenuti di qualità ci sono anche persone che ne parlano, e dove ci sono persone che ne parlano allora ci sono anche potenziali clienti che si fanno portavoce del tuo Hotel.

Riflettici in questo fine settimana.

Buon Weekend! :-)

Tema in classe: Cosa scrivere sui Social Network? ultima modifica: 2012-05-18T09:33:24+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.

  • Buona proposta Danilo! E lo dico essendo uno di quelli che soffre della “sindrome da foglio bianco”, nel senso che delle 3000 idee che mi circolano nella testa, alla fine il foglio rimane malinconicamente pulito ed i miei tentativi di blog fanno a farsi benedire miseramente. L’idea del “tema” potrebbe essere l’occasione per riprendere i tentativi magari con un esito differente…
    E questo tuo post è anche l’esempio di come non sia assolutamente indispensabile creare argomenti iper specialistici e pieni di paroloni da  super esperti per poter arrivare a riempire con buoni risultati il “maledetto foglio bianco”, raccontando cose che servono e che risultano efficaci…

    • Grazie Paolo,
      dal canto mio gioca a favore il fatto di scrivee da diversi anni sui blog, quindi basta prenderci un pò la mano e le idee e le parole scorrono veloci ;)

-->