Reels e Hospitality: quanto sono performanti per promuovere il tuo hotel?

instagram-reels-hotel

Raccontare la tua struttura ricettiva attraverso i Reels, l’ultima tipologia di contenuti introdotta da Mark Zuckerberg in casa Instagram, è una strategia di social media marketing sempre più efficace per raggiungere una moltitudine di potenziali ospiti e incrementare le possibilità di prenotazione del tuo hotel o B&B.

Cerchiamo di capire insieme tutte le opportunità del nuovo strumento ‘rubato’ dal popolare TikTok, il social network basato principalmente su questo tipo di video, e come sfruttarlo a pieno nella stratificata rete di Instagram.

Reels, i video dalle riproduzioni “magiche”

I Reels sono dei video di breve durata in formato verticale, che possono essere personalizzati con effetti speciali e arricchiti con canzoni e tracce audio, grazie a una funzione di editing molto semplice da utilizzare.

Una volta creati, questi brevi contenuti video, non solo possono (e devono) essere condivisi nel Feed o nelle storie per raggiungere tutta la platea dei nostri followers, ma vanno anche a convergere su Esplora, la grande bacheca dove confluiscono tutti gli utenti di Instagram. Ed è qui che scatta la magia.

Ecco perché, per raggiungere il massimo potenziale delle visualizzazioni in target con i nostri interessi, un buon Reel, oltre ad essere dinamico e creativo, dovrà anche essere accompagnato da un copy chiaro e, last but not least, da un’attenta selezione degli hashtag giusti.

Idee di Reels per il tuo Hotel, ecco come pianificare una strategia di contenuti vincente

Quali Reels pubblicare per promuovere la tua struttura ricettiva?

Le idee possono essere tante ma, come sempre, vanno studiate ad hoc all’interno di una strategia di marketing più ampia.

Il tuo albergo ha da poco introdotto il servizio bici gratuito?

Via libera, dunque, a uno o più Reels che raccontino tutto sulla bellezza e la libertà di pedalare senza fretta alla scoperta delle attrazioni del territorio.

Il punto di forza della tua struttura è la Spa?

Sbizzarrisciti con Reels emozionali che puntino a valorizzare il benessere degli ospiti.

Ricorda che i secondi a disposizione sono contati. Cerca di essere divertente e di usare il più possibile il fattore umano.

Che cosa intendo?

Se vuoi promuovere la colazione, meglio realizzare “rulli” dove il focus non si concentri tanto sulle uova strapazzate o la frutta fresca tagliata ad arte.

Meglio un breve video che racconti tutta l’emozione degli ospiti nell’assaggiare le tipicità servite e salutare l’inizio di un nuovo giorno con il sorriso ‘pieno’.

Le statistiche di Instagram confermano, infatti, che i Reels dove compaiono le persone hanno molto più successo.

Attenzione, infine, a non aggiungere loghi di altri social network o filigrane, il fermo immagine che di solito viene inserito nei video per scopi pubblicitari, perché Instagram potrebbe non prenderla bene.

L’algoritmo del Social di Mark Zuckenberg preferisce osteggiare, infatti, la pubblicazione di contenuti visibilmente riciclati da altre piattaforme.

L’importanza di analizzare i risultati: ecco come monitorare le prestazioni dei tuoi Reels su Instagram

Sebbene i Reels siano di tendenza, e generino un alto tasso di coinvolgimento nonostante la loro atmosfera casual, questi video multi-clip, arricchiti da audio ed effetti creativi, richiedono tempo ed energia per essere realizzati.

Ecco perché è importante ottimizzare il tempo e le risorse per pubblicare solo contenuti che funzionino.

Uno strumento a disposizione, per testare e perfezionare la tua strategia in tale ottica, è “Reels Insights”.

Questo strumento di Instagram ti permette di monitorare tutte le prestazioni dei tuoi “rulli” nel breve, medio e lungo periodo: a partire dagli ultimi 7 giorni fino agli ultimi due anni.

Oltre alle riproduzioni relative a ogni singolo Reel e alla loro copertura, potrai vedere nel dettaglio anche le interazioni (dai semplici “mi piace” al numero dei commenti ricevuti).

Il numero totale delle interazioni è molto importante perché ti permette di calcolare il tasso di coinvolgimento.

Il calcolo è molto semplice: basta dividere il numero di interazioni per il numero di follower e moltiplicare il risultato per 100.

Guardare le metriche dei tuoi Reels ti aiuterà a capire quali sono i tuoi contenuti più popolari e quelli che hanno riscosso meno successo.

Cerca di capire cosa ha o non ha funzionato.

La scelta di una canzone poco conosciuta? Le immagini video troppo poco luminose? La mancanza di contenuto accattivante?

Cerca anche di approfondire le metriche di coinvolgimento in relazione ai tuoi obbiettivi.

Cosa vuoi ottenere dalla tua strategia? Solo visibilità per la tua struttura?

Perché, se il tuo scopo è convertire, allora dovrai cercare di aumentare il più possibile l’engagement dei tuoi Reels.

Cimentati a giocare con i dati e il tuo intuito: solo così alimenterai la tua personale strategia su Instagram, ottimizzandone tempi e sforzi.

Pronto a dare una nuova spinta alla presenza della tua struttura su Instagram con i Reels giusti?

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le news dedicate al mondo del web marketing turistico.

Ricorda che potrai disiscriverti in qualsiasi momento!