Ecco come NON devi fare il furbo su Facebook

pagina-facebook-profilo-privato

In questo articolo voglio presentarti una situazione che penso stia diventando pratica comune tra coloro che vogliono fare i “furbi” su Facebook.

Premetto subito che quanto ti esporrò dovrai solo prenderlo come esempio da cui rifuggire.

Recentemente un’amica e collega mi ha contattato chiedendomi un parere su quanto segue: un suo cliente (hotel) ha una pagina aziendale su Facebook. E fin qui tutto bene.

Poi però l’agenzia di comunicazione alla quale la struttura si appoggia ha creato un profilo privato per lo stesso hotel. Questo ha portato alla presenza di 2 profili per la struttura: il diario privato (non corretto come dice facebook stesso) e la pagina aziendale (corretto).

Il motivo per cui è stato fatto questo, secondo l’agenzia di comunicazione, è il seguente:

Aumentare il numero dei fans della pagina, prima chiedendo le varie amicizie con il profilo privato i quali poi “in teoria” andranno a cliccare sul Mi Piace della pagina.

Adesso anche senza essere esperti di social media si capisce lontano un miglio che c’è puzza d’imbroglio.

Se usi Facebook da tempo sai benissimo come non vi sia nessun legame tra un profilo privato ed una pagina aziendale. Il fatto che tu stringa delle amicizie private non vuol dire che queste poi debbano per forza di cose diventare fan di una pagina.

Ti svelo quello che secondo me è il vero motivo per cui è stato creato questo profilo privato.

Si creano profili privati con cui si accumulano quante più possibili amicizie per poi fare la furba “magia” di trasformare questo profilo in pagina ed unire quest’ultima con la pagina già esistente. Un meccanismo questo concesso da Facebook stesso.

Il passaggio sarebbe questo: profilo privato -> pagina aziendale -> unione con pagina aziendale già esistente.

VEDIAMO UN ESEMPIO PRATICO

La tua pagina dell’Hotel ha solo 150 fan.

Crei un profilo privato con cui, in modo più semplice puoi racimolare amicizie ed arrivare a…diciamo 1000 amicizie.

A questo punto non devi far altro che trasformare il tuo profilo privato in una pagina che si ritroverà in automatico 1000 fan.

Ora non ti resta che entrare nella tua precedente pagina da 150 fan ed unirla con la pagina doppia da 1000.

E woitlà: ecco la tua unica pagina aziendale da 1150 fan.

PERCHE’ NON DEVI FARE IL FURBO!

Ti elenco rapidamente solo alcuni dei motivi:

  • se Facebook lo scopre ti blocca account e pagine ad esso associate;
  • non è corretto nei confronti di coloro che si vedrebbero sbattuti, nel giro di poco tempo, da un profilo a pagina;
  • sporcheresti inutilmente i dati statistici della tua pagina perchè i tuoi fan sarebbero iscritti ma senza esserne consapevoli;
  • avrai una pagina con tanti fan ma con poche interazioni perchè non sono fan ottenuti con una strategia;
  • il senso etico di questa operazione…dov’è?!

Giustamente potresti obiettare che quanto vado “blaterando” va in contrasto con quanto scrissi in occasione del post: Come migrare un profilo privato con una pagina.

LA “SOTTILE” SPESSA DIFFERENZA

La grande differenza con quanto dicevo io, sta nel fatto che quando vuoi fare la migrazione lo stai facendo per una “giusta causa”, ossia vuoi avere una pagina ufficiale di Facebook e vuoi a tutti gli effetti allinearti con le policy del social network onde evitare il blocco ma soprattutto perchè hai compreso quanto sia più benefico per il tuo brand gestire una pagina.

Diverso e ben più grave è fare il procedimento inverso, ossia avendo già una pagina facebook per quale motivo devi andare a creare un profilo privato? Non mi ripeto ma è ovvio che il fine è quello che ti ho esposto poc’anzi.

CONCLUSIONI

Chi conosce bene Facebook ha inteso tutto il filo del discorso, o almeno spero :-)

Per chi invece non ha dimestichezza con questo social, mi limito solo a dire: Attenzione a chi ti fa strane richieste di apertura di un profilo privato. Se hai già la tua pagina brand, continua a lavorare solamente con quella. E’ il modo migliore per costruire una community di valore e reale.

Ecco come NON devi fare il furbo su Facebook ultima modifica: 2013-03-08T11:10:19+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.