Creazione profilo Twitter per strutture ricettive turistiche

Considero Twitter uno strumento social molto utile, interessante e perchè no anche divertente. Alcuni lo considerano molto monotono rispetto a Facebook, personalmente invece lo trovo più specifico e proficuo, sempre che un utente sappia utilizzarlo.

Per questo ho deciso di dedicare qualche post a Twitter che per tutte le strutture ricettive si può rivelare un valido strumento di social media marketing.

Per facilitare la lettura di quello che scriverò ho deciso che pubblicherò 3 differenti post, in questa sequenza:

  1. Creazione e impostazione dell’account
  2. Funzionalità di Twitter
  3. Metodi di promozione turistica attraverso Twitter

In questo post partirò quindi col punto numero 1.

Vuoi creare un’account su Twitter per la tua struttura alberghiera?
Ti piacerebbe usare Twitter ma non sai da dove partire?

Ti do la possibilità di creare il tuo profilo Twitter insieme a me. Voglio spiegarti come e cosa devi fare…

Piccola premessa: nello scrivere cercherò di elencare un pò tutto. Magari lo farò con un tono da “impariamo l’ABC”, però lo faccio in quanto sono sicuro che non tutti gli albergatori sanno come procedere con questi social media.
Altra cosa che mi farebbe particolarmente piacere: se deciderai di seguire step by step i miei suggerimenti per creare il tuo account Twitter, prima di procedere con il suo utilizzo sarebbe bello che aspettassi di sentire cosa dovrò dire nei post successivi. In questo modo potrai fare un percorso più “pulito”.

  • Clicca su questo link https://twitter.com/signup e comincia a compilare i campi richiesti. Ma fai attenzione a quanto sto per dirti nei seguenti punti.

  • Full name. Qui potresti mettere il nome della tua struttura. Ma se vuoi un consiglio, metti il tuo nome e cognome reale. Il nome di una persona fisica è molto meglio. Tieni presente che quando un utente visiterà la tua pagina di Twitter si renderà subito conto che è sulla pagina della tua struttura, ma se metti il tuo nome gli permetterai anche di sapere chi “si nasconde” dietro quella struttura. Conferisce un pò di umanizzazione, secondo il mio punto di vista. Ad ogni modo non farti troppi problemi perchè avrai sempre la possibilità di modificare questo campo.
  • Username. In questo caso fai molta attenzione. Come ti viene fatto notare direttamente sotto il campo vuoto, la stringa di testo che andrai a scegliere sarà poi la tua URL di riferimento. E’ proprio qui che devi mettere il nome della tua struttura. Ma attenzione! Hai solo 15 caratteri a disposizione, quindi sceglili bene. Potrebbe essere che il nome da te scelto sia già occupato da qualche altro utente e allora non ti resta che cercare una soluzione diversiva. Se per esempio la tua scelta per http://twitter.com/hoteltwitter è già occupata, allora potresti provare con http://twitter.com/twitterhotel oppure con http://twitter.com/twitter_hotel. QUESTA SCELTA DEVE ESSERE DEFITIVA E NON DEVI PIù MODIFICARLA. Perchè? Perchè giocherà un ruolo importante per la visibilità della tua struttura ricettiva sui motori di ricerca.
  • Inserisci una email. O ne crei una appositamente, oppure ne usi una che utilizzi spesso. Ma sarà importante che tu tenga d’occhio la tua posta, e nei punti successivi capirai perchè.
  • Terminata la procedura di compilazione riceverai una mail di conferma con i dati di accesso a Twitter.
  • Effettua l’accesso e recati subito nella pagina delle impostazioni. Troverai il link “Impostazioni” o “Settings” nel menù di navigazione in alto alla pagina.

  • Ora che sei entrato, dai uno sguardo a tutte le voci inserite. Scegli la lingua di visualizzazione del tuo Twitter. Io uso l’Inglese, ma visto che da qualche mese è disponibile anche l’Italiano, ti consiglio di usare questo soprattutto se non hai dimestichezza con lo strumento.
  • Scegli il fuso orario. Mi raccomando, il nostro fuso orario è: (GMT+01:00) Rome.
  • Localizzazione di Twitter. Viene spiegata la sua funzionalità con questa stringa di testo: Consente a Twitter di visualizzare le tue informazioni relative alla località insieme ai tuoi tweet (ad esempio il quartiere, la città o il punto esatto in cui ti trovi). Twitter salva le esatte coordinate usate per determinare la tua posizione.
    Devi assolutamente consentire questa funzione. Stai usando Twitter per la tua struttura, quindi potrebbe essere un modo ulteriore per farti trovare sul web in base alla tua località di ubicazione.
  • Privacy dei Tweet. Stesso discorso appena fatto per la localizzazione. Non ha senso che tu imposti la privacy. Se lo facessi vieteresti alle persone di leggere i tuoi tweets (=gli aggiornamenti di status), è come se tu vietassi la visualizzazione pubblica del tuo profilo. Che senso ha se vuoi fare promozione della tua struttura? Quindi non mettere il segno di spunta.
  • Sempre nella pagina delle impostazioni (settings) trovi la parte dedicata al cellulare. Vuoi un consiglio? Lascia perdere. A parte che non c’è ancora la possibilità di mettere il numero italiano, ma finchè non avrai dimestichezza con Twitter dal tuo computer tralascia questa parte.

  • Notifiche. Io ho messo il segno di spunta a tutte e tre le opzioni richieste. In qualsiasi caso riceverai via email le notifiche di quando nuovi utenti ti stanno seguendo, oppure quando i tuoi contatti ti scrivono messaggi privati, oppure quando Twitter ti invia delle newsletter su novità relative al social. Ecco perchè nel punto precedente dicevo che è importante tenere sotto controllo la mail associata al proprio account Twitter. Queste notifiche sono molto utili perchè ti consentono di mantenere traccia dei movimenti creati sul tuo profilo Twitter.
  • Nella parte dedicata al Profilo. Scegli l’immagine: non mettere la tua foto però. Metti quella della tua struttura ricettiva, oppure metti il logo del tuo brand, insomma qualcosa di identificativo della struttura. Come dicevo all’inizio puoi modificare il nome, ma ti consiglio di sceglierne uno che sia sempre lo stesso. Inserisci poi il luogo di ubicazione della tua struttura alberghiera. Apponi il link al tuo sito web. Inserisci una breve descrizione che sia il più efficace possibile. Se non hai idee utilizza il classico “Hotel + nome l’ideale per il tuo soggiorno a nome città“. Mi raccomando: una volta inserite queste informazioni, non modificarle più. Perchè? Non farmi entrare nei dettagli Seo perchè potrei diventare noioso. Ti basti sapere che il tutto ha un senso a livello di visibilità e indicizzazione sui motori di ricerca :-)
  • Tema. Qui puoi scegliere lo sfondo del tuo profilo. Twitter ne mette a disposizioni alcuni standard. Ma ascoltami ancora una volta: la tua struttura alberghiera è unica nel suo genere. Deve essere riconoscibile subito. Quindi se hai un pò di dimestichezza con gli aspetti di grafica vedrai che riuscirai a personalizzare al massimo la tua pagina. Fai in modo di richiamare i colori del tuo sito web ufficiale. Usa il marchio della tua struttura. Non voglio dilungarmi troppo su questa parte, però ti suggerisco di dedicarti molto alla cura di quella che sarà la tua vetrina su Twitter. L’aspetto deve essere la prima cosa. Ti faccio un esempio di struttura che ha personalizzato il suo profilo Twitter: http://twitter.com/hotelsavoia. Ti assicuro che realizzare qualcosa del genere non è affatto difficile. Un pò di impegno e qualche suggerimento dal proprio programmatore e tutto viene fatto in men che non si dica.
  • La parte delle “Connessioni” lasciala perdere per il momento. Ne riparlerò prossimamente.

Per ora può bastare. Ora metti un “segnalibro” e lascia in sospeso il tutto. Nel prossimo post ti spiegherò i principali funzionamenti di Twitter…

Danilo Pontone

Creazione profilo Twitter per strutture ricettive turistiche ultima modifica: 2010-03-11T09:40:44+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.