5 motivi per cui il tuo Hotel dovrebbe avere un profilo Instagram

5-motivi-instagram-hotel

Lanciato sul web nel 2010 come App di fotografia per smartphone e tablet, acquisito dal grande colosso Facebook nel 2012 e diventato poi un vero e proprio social network, Instagram conta ad oggi 400 milioni di utenti attivi.

A 5 anni di distanza dalla sua comparsa nel mondo virtuale, Instagram è diventato uno strumento di cui non si può più fare a meno non solo nella vita privata, ma anche per promuovere la propria attività nel web.

Ecco 5 validi motivi per cui un hotel dovrebbe utilizzare un profilo Instagram.

1.CREA UN RAPPORTO DIRETTO CON I CLIENTI /FOLLOWERS

Four SeasonsUna caratteristica di Instagram riguarda senza dubbio gli hashtag, che permettono di definire ogni scatto.

Se ideiamo un hashtag con il nome dell’hotel quando pubblichiamo un’immagine, i clienti faranno lo stesso sul loro profilo quando condivideranno un momento “catturato” presso la struttura.

In questo modo, si creerà una vera e propria categoria (una sorta di album tematico), che renderà più facile e rapida la ricerca per chi volesse consultare tutte le fotografie.

Questo è esattamente ciò che ha realizzato la famosa catena Four Seasons Hotels & Resorts: dopo aver creato un profilo Instagram, ha indicato ai propri clienti quale hashtag utilizzare per taggarsi presso le loro strutture: tag your own Four Seansos photos #FourSeasons to share.

Un ulteriore vantaggio che si può trarre, in aggiunta alla maggiore visibilità per l’albergo (grazie alla pubblicazione degli utenti sul loro profilo di scatti privati), è un rilevante numero di fotografie che rappresentano e raccontano l’hotel. Uno storytelling per immagini che può risultare molto utile e efficace.

2.MOSTRA A CLIENTI (POTENZIALI E NON) I SERVIZI OFFERTI

Hotel BrolettoAttraverso il proprio profilo è possibile tenere informati gli utenti di Instagram riguardo i servizi offerti. Se è vero che le immagini sono molto più dirette di un testo scritto, attraverso uno scatto ben fatto si possono promuovere al meglio alcuni accorgimenti che caratterizzano l’attività.

È questo il caso dell’Hotel Broletto di Mantova: ha pubblicato una fotografia con un osso su uno zerbino con scritto “welcome”, per comunicare ai propri (potenziali) clienti che gli amici a 4 zampe sono i benvenuti nella struttura.

Di altra natura, ma con lo stesso obiettivo, è il caso di Villa Fenaroli Palace Hotel. Questa splendida villa del ‘700 nei pressi di Brescia viene spesso utilizzata come location per matrimoni da favola, e il suo profilo promuove questa attività. Vengono, infatti, pubblicati numerosi scatti di dettagli dei ricevimenti (tavolo dei confetti, wedding cake, allestimento dei tavoli, ecc.) e degli sposi, a sottolineare l’eccellenza in questo campo.

3. FIDELIZZA IL CLIENTE

Belmond Hotel CarusoDal 2013, grazie all’introduzione di Instagram Direct, è possibile condividere i contenuti privatamente tra due o più profili.

Questa caratteristica può essere sfruttata dagli Hotel per fidelizzare i clienti…
Come?
Creando dei contest!

L’albergo invita i propri clienti a mandargli, tramite la nuova funzione, una fotografia originale scattata presso la propria struttura. Al vincitore spetta, solitamente, l’onore di finire sul profilo ufficiale dell’hotel (ma nulla vieta di offrire un piccolo sconto al soggiorno successivo!).

Nel 2014 l’Hotel Caruso di Ravello (Costiera Amalfitana), in occasione della chiusura invernale, ha indetto un contest dal titolo #BELMONDMEMORIES. Ha invitato i propri clienti a mandare gli scatti della stagione appena terminata, annunciando la pubblicazione del migliore sul proprio profilo.

4. PRESENTA LO STAFF E LA VITA QUOTIDIANA

Mandarin Hotel 1Mandarin Hotel 2Un altro passo importante per l’utilizzo di Instagram è la partecipazione del proprio staff, condividendo con i followers scatti (ma anche brevi filmati) della quotidianità.

Essere trasparenti con il cliente finale aumenta l’immagine di professionalità e serietà e crea empatia con il pubblico.

Può essere utile, quindi, “catturare” il lavoro dei dipendenti: un cuoco alle prese con i fornelli, una barista intenta a preparare cocktails di pregio o, ancora, camerieri pronti a servire durante il ricevimento di un matrimonio.

È questo il caso della catena Mandarin Oriental Hotel Group. Sul suo profilo Instagram, presenta ai follower i propri professionisti all’opera e successivamente, pubblica uno scatto del risultato finale: sia esso un cappuccino decorato, un dessert creativo o un cocktail originale.

5. PERMETTE LA CONDIVISIONE SU ALTRI SOCIAL

Instagram, come detto in precedenza, è un social network che si basa sulla pubblicazione di fotografie, integrate da una piccola didascalia e da diversi hashtag.

Il valore aggiunto di questo social è la possibilità di condividere il contenuto con altre piattaforme, quali: Facebook, Twitter, Tumblr, Flickr e Swarm. In questo modo sarà possibile estendere la pubblicazione ad un maggior numero di utenti, che, senza tale funzione, sarebbero rimasti all’oscuro.

Tutte le strutture citate in precedenza hanno, infatti, un profilo FB e in alcuni casi anche il profilo Twitter.

CONCLUSIONE

Instagram è, quindi, un canale di comunicazione molto utile per gli hotel, poiché è diretto e rapido: la pubblicazione di una fotografia richiede meno tempo che la stesura di un articolo.

Questo social network permette, infine, di mettere il link del proprio sito web nel profilo, così da facilitare gli utenti nella ricerca di un contatto per prenotare la propria vacanza.

Questo articolo è stato scritto da Gloria Zaffanella, Public Relation Manager di Stampaprint S.r.l., azienda che italiana che opera nel settore della stampa online. Dopo una carriera nel print marketing, Gloria ha studiato le dinamiche del search engine marketing per approfondire le molteplici opportunità di un loro utilizzo congiunto.

5 motivi per cui il tuo Hotel dovrebbe avere un profilo Instagram ultima modifica: 2015-10-22T10:35:25+00:00 da Gloria Zaffanella
The following two tabs change content below.

Gloria Zaffanella

Public Relation Manager a Stampaprint S.r.l.
Mi occupo di Public Relation Manager presso la Stampaprint S.r.l. e sono specializzata nel search engine marketing.

-->