SEO cosa vuole dire per un Hotel e per l’albergatore

Il SEO (Search Engine Optimization) è l’ottimizzazione sui motori di ricerca di un sito web.

Un termine che diversi albergatori conoscono da tempo, altri hanno invece cominciato a conoscerla da poco, altri ancora restano perplessi al solo sentirlo nominare.

In questo post, che vuole essere solo di apertura per questa sezione specifica, non voglio spiegare come si possa fare il Seo, anche se nei post successivi il mio intento sarà proprio questo. Certo, non sarà nulla di impegnativo, ma mi piacerebbe far conoscere un pò più da vicino questo “mondo” alquanto sconosciuto ma tanto utile ed efficace.

Con questo post voglio invece far capire perchè un albergatore non può fare a meno del SEO, così come nei precedenti post ho sostenuto per il Web Marketing Turistico e per il Social Media Marketing.

Prima di continuare, non me ne vogliano gli esperti Seo, vorrei banalmente ridurre questa “disciplina” alla seguente definizione: il sito web di un hotel, deve poter comparire sui motori di ricerca tra i primi risultati di una ricerca effettuata da un utente.

Es: ipotizziamo quindi che un utente stia cercando offerte turistiche per Verona. Andrà sul motore di ricerca Google e digiterà “offerte hotel verona” (scelgo Verona solo perchè è la mia città). Se il sito di un hotel di Verona è ben indicizzato per questa parola chiave (keyword), avrà molte probabilità di essere trovato sulla prima o seconda pagina di Google, e quasi sicuramente il potenziale cliente entrerà a visitare il sito web.

Sia chiaro, il Seo non è solo questo, ma lo scopo ultimo direi proprio di si. Se quindi un sito web non è ottimizzato secondo i parametri e studi Seo, difficilmente si potranno ottenere buoni risultati online.

Eppure io penso che sia il web marketing turistico, sia il social media marketing che il Seo, potrebbero essere visti l’uno alla stregua dell’altro. In che senso?

Sono tra quelli che sostiene un’azione strategica online su tutti e tre i versanti contemporaneamente. Secondo me è impensabile fare web marketing senza minimamente pensare al Seo e senza far uso dei social media. Perchè?

Vi faccio un esempio. Se devo promuovere, far conoscere e diffondere sul web il sito istituzionale di una struttura alberghiera, dovrò agire su tutti i versanti:

  • tecniche di web marketing turistico per la promozione del sito web istituzionale di una struttura alberghiera
  • tecniche Seo per il posizionamento sui motori di ricerca e ottimizzazione del sito web della struttura
  • tecniche di social media marketing per la diffusione e fidelizzazione del rapporto albergatore/sito <–> utente/potenziale cliente

Se io facessi solo web marketing turistico, avrei due falle: una per quanto riguarda l’indicizzazione del mio sito sui motori di ricerca. Per indicizzazione s’intende il non essere mai visibile per ricerche inerenti al nostro sito. Per l’esempio che facevo prima “offerte hotel verona”, solo se si è ben indicizzati e visibili si potrà comparire almeno nelle prime due pagine dei motori di ricerca. Dico le prime due pagine perchè diversi studi hanno dimostrato che gli utenti del web non sono soliti andare oltre la terza pagina al massimo. L’altra falla sarebbe quella dei social media: non potrei riuscire a sfruttare il canale della comunicazione, dei social network, di tutti quegli strumenti che mi permetterebbero di entrare in contatto diretto con i clienti e che mi consentirebbero di creare un rapporto d’interazione necessario per il riconoscimento e miglioramento del mio brand, quindi del mio hotel.

Se io facessi solo Seo, allora le mie due falle sarebbero altre: certo sarei ben posizionato per le principali keywords di ricerca (sarebbe tutto da vedere dato che oggi è molto difficile), però come fare a presentare le mie offerte, a diffondere le mie comunicazioni online senza un piano di web marketing specifico? Rimarebbe inoltre lo stesso discorso fatto precedentemente  sui social media.

Se io facessi solo uso di social media: che senso avrebbe? Io fidelizzo, ascolto, rispondo, ottengo feedback etc, ma sulla base di cosa? Mi manca tutta la parte consistente di conoscenza e sviluppo del mio prodotto, mi mancherebbe del peso specifico sui motori di ricerca. Avrei tante relazioni umane, che non troverebbero però mai uno sfogo concreto sul web. Ci vuole un prodotto sulle proprie spalle. Ci vuole sempre un sito di atterraggio dell’hotel.

Il Seo dunque, è ciò che ho descritto in maniera riduttiva poc’anzi. Un’attività necessaria per il proprio sito web. Una materia che l’albergatore deve cominciare a conoscere e magari imparare per riuscire ad ottenere validi risultati sul web.

Ripeto: il Seo non è solo la conquista della prima pagina sui motori di ricerca. Questo è solo il fine. Poi ci sono i mezzi per farlo, che scopriremo…

Danilo Pontone

SEO cosa vuole dire per un Hotel e per l’albergatore ultima modifica: 2010-02-19T16:37:37+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.