Il tag "body" e l'ottimizzazione del testo delle pagine

A proposito di Seo e Ottimizzazione del sito, ti ho già parlato del Title, della Description e delle Keywords. Oggi ti voglio parlare del Body.

Anche questo aspetto è visibile dal codice sorgente del sito. Nei precedenti post ti ho già illustrato come sia possibile vedere e cosa sia il codice sorgente.

Il Body non è altro che il corpo del testo, ossia quello che viene scritto all’interno delle pagine del tuo sito. Aprendo quindi il codice sorgente di una pagina del sito, vedrai che il tuo testo è inserito tra i tag <body></body>.

A livello di posizionamento, dato che nel body dovrà esserci il testo, ovvero il contenuto della pagina, esso giocherà un ruolo determinante. Non ci sono particolari regole da seguire per il posizionamento sui motori di ricerca, bisognerà solo che tu stia attento ad alcuni dettagli.

Per prima cosa, devi dare un senso logico a tutta la tua pagina. Se ad esempio hai ottimizzato la pagina delle offerte con il title “Offerte Hotel Verona“, allora nel corpo del testo della pagina sarà opportuno che tu inserisca tale keyword. Che senso avrebbe mettere come title della pagina una cosa e poi nel testo andare a parlare di tutt’altro? Nessuno. Quindi ripeti nel testo la keyword che hai usato nel title.

Oltre a questo, devi sapere che ci sono delle linee di stesura di un testo ben precise. Io sono dell’idea di essere il più spontaneo possibile, ossia scrivere per le persone e non per i motori di ricerca. Di solito la spontaneità viene comunque ripagata. Ad ogni modo ci sono alcuni aspetti imprescindibili quando si scrive un testo, di cui ti parlerò volta per volta.

L’incipit del testo.

Questo è ciò che catturerà l’attenzione non solo dell’utente ma anche del motore di ricerca. Nelle prime righe del tuo testo devi cercare di far capire subito ciò che di cui stai parlando, magari inserendo qualche keyword di riferimento. Se ad esempio stai per fare la descrizione del tuo hotel nella home page, un testo efficace potrebbe essere:

Il nostro Hotel X è situato a Verona, meta ideale per tutti coloro che desiderano trascorrere una vacanza romantica. L’hotel è situato a pochi passi dal centro storico della città […]. Nel nostro Hotel potrai usufruire di molti servizi: piscina, sala congressi e centro benessere […].

Questo un brevissimo esempio per farti capire come concentrare tutte le qualità della tua struttura alberghiera. Evita di dilungarti troppo con frasi di circostanza e per lo più inutili.

Le intestazioni H1 e H2.

H1 e H2 sono due valori che hanno due precisi scopi: dal punto di vista dei motori di ricerca fanno capire l’importanza che la pagina e l’argomento assume, mentre dal punto di vista dell’utente ha un riscontro grafico. L’H1 è infatti il titolo in grassetto grande mentre H2 è il sottotitolo in grassetto più piccolo. Guarda questo esempio:

ottimizzazione-pagina

Non mettere mai nell’H1 una serie di parole chiavi. Inserisci un titolo sensato che vada praticamente a riassumere e presentare quello che andrai a scrivere.

I motori di ricerca si affidano spesso all’H1. La testata della pagina è quella che fa capire la rilevanza che dai al tuo argomento. Ma non abusare di questo mezzo. Certamente è possibile inserire in un’unica pagina più H1, ma io te lo sconsiglio. Se proprio devi creare altri titoli H1 sarebbe preferibile creare anche altre pagine.

Nel prossimo post altre considerazioni sull’ottimizzazione di un testo

Danilo Pontone

Il tag "body" e l'ottimizzazione del testo delle pagine ultima modifica: 2010-05-07T09:13:24+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.