Feed RSS: indicizzazione e popolarità sui motori di ricerca

feed-rss

feed-rss

Qualche giorno fa un amico mi ha chiesto: che cosa sono gli RSS e a che cosa servono lato SEO?

In un primo momento pensai che era impensabile non sapere a cosa servissero. Però poi mi sono ricordato che anche io appena mi avvicinai al mondo Internet non avevo un’idea chiarissima della loro utilità.

Oggi voglio rispolverare e riassumerti brevemente questo importante aspetto.

Prima di tutto ti premetto che anche gli RSS possiamo fargli rientrare nella strategia di Link Popularity e di Indicizzazione sui motori di ricerca. Più sotto capirai il perchè.

RSS (Really Simple Syndacation) è un sistema di aggiornamento su specifici argomenti e novità di determinate fonti/siti. Ti faccio un esempio pratico: poniamo il caso che tu voglia essere aggiornato in tempo reale tutte le volte che pubblico un articolo sul blog Hotel 2.0. Per farlo ti basterà sottoscriverti al feed RSS. Se noti nella sidebar a destra di questo blog c’è l’immagine che solitamente identifica gli RSS. Cliccando su di essa non farai altro che abbonarti al Feed del mio blog, il cui scopo è proprio quello di aggiornarti di tutte le novità/articoli che pubblico.

Poco fa ti ho scritto che gli RSS tornano utili anche per l’indicizzazione sui motori di ricerca (indicizzazione e non posizionamento). E’ ormai cosa dimostrata infatti, che quando si pubblica un articolo, intercorrono solo pochi minuti prima che l’articolo venga indicizzato sulla SERP di Google. Questo nella sostanza significa che non appena pubblicherò questo articolo che stai leggendo, l’RSS lancerà un Ping (un avvertimento su un nuovo aggiornamento del blog) e l’indicizzazione di questo post su Google avverrà in modo più rapido.

E’ giusto comunque specificare che di solito i blog sono agevolati sotto questo punto di vista. Il buon caro algoritmo Google Caffeine (sostituito nel 2013 da Hummingbird) nacque proprio allo scopo di scovare e indicizzare in modo più rapido i contenuti “freschi” che vengono pubblicati sul web. Chi meglio dei blog creano contenuti freschi?

Ma al di là del discorso indicizzazione, gli RSS tornano utili perchè:

  1. Come già detto consentono ai visitatori del tuo sito di restare aggiornati su novità e aggiornamenti che vengono pubblicati.
  2. Accrescono la popolarità del sito in quanto permettono agli utenti di richiamare i propri contenuti mantenendo però link verso la fonte originale.

Questo secondo punto è l’aspetto legato alla link popularity. I visitatori del tuo sito potrebbero decidere di integrare totalmente o anche solo parzialmente i tuoi contenuti. Ecco ad esempio la URL del Feed di Hotel 2.0 https://www.danilopontone.it/feed/
Se in giro per il web i miei contenuti RSS venissero condivisi e ripresi più volte, avrei non solo la possibilità di andare a colpire maggiormente il mio target di riferimento bensì anche di accrescere la mia visibilità e popolarità sul web.

Ecco perchè molto spesso senti parlare di RSS e della loro rilevanza. Ed ecco perchè su molti siti in cui entri trovi ben evidenziato il link e l’immagine arancione per il Feed RSS.

Ma il vantaggio per una struttura alberghiera dove sta?

Potresti avere una sezione del sito dedicata alle news, eventi oppure offerte. Predisponendo l’RSS l’utente avrebbe la possibilità di abbonarsi e scoprire in tempo reale tutte le volte che lanci una promozione o una notizia.

Per concludere con un esempio nel settore turistico. Il portale hotelfree.it ha una vera e propria sezione dedicata ai feed RSS. Visitando questa pagina scoprirai tutti gli RSS ai quali gli utenti possono abbonarsi per restare aggiornati su tutte le offerte promozionali che vengono lanciate sul portale presso le strutture ricettive turistiche di una specifica regione. (non sto dicendo di iscriverti al portale, il mio è solo un esempio per farti capire come sfruttare gli RSS).

Spero di averti dato un quadro generale più chiaro su questo discorso. Se hai dubbi o domande lascia pure un commento.

Danilo Pontone

Feed RSS: indicizzazione e popolarità sui motori di ricerca ultima modifica: 2011-04-18T08:58:19+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.

  • Proprio in questi giorni ho avuto la prova “provata” che i feed aiutano l’indicizzazione ed influiscono – anche se di poco – sul posizionamento, in particolare dei siti statici :-)

    • Eh si Gabriele.
      Nell’articolo non sono voluto andare troppo sul tecnico perchè poi diventa difficile comprendere tutto per il target verso cui mi rivolgo. Però come dici servono eccome. Poi anche servizi come Feedburner sono sensazionali per i Feed RSS ;-) Grazie del tuo commento e testimonianza.

  • In effetti sono davvero pochi i siti di hotel con i feed funzionati. Ed è un vero peccato, soprattutto considerando che basta usare Feedburner per avere a disposizione anche un sistema gratuito di notifiche mail per gli abbonati.

    • Si Michele infatti in questo post volevo portare l’esempio di qualche hotel. Dopo svariate ricerche ho desistito :-)

  • Per il mio hotel, il feed ce li ho nel blog. Ma per il sito, realizzato su CMS Made Simple, non li ho…perché non è così aggiornato come può esser un blog. A parte per le offerte e i lastminute, già presenti nel blog… credete sia opportuno attivarli anche nel sito?

    • Ciao Mauro!! Già il fatto che tu abbia un Blog è una buonissima cosa. Per quanto riguarda i Feed nel sito, è difficile che poi vengano utilizzati da tutti, però per te averli è meglio che non averli. Per le news e offerte, i Feed sono comunque utili :)

  • Adriano Federico fioretti

    nice blog man!