Come usare l'anchor text sul sito di una struttura ricettiva

Molto rapidamente riprendo il discorso iniziato nel precedente post e vado avanti con l’illustrarti un altro elemento da tenere in considerazione per la formattazione del testo all’interno di una pagina del proprio sito web.

Partendo dall’ipotesi in cui tu debba inserire la descrizione della tua struttura ricettiva, devi stare attento a sfruttare bene le anchor text nel corpo del testo.

anchor-text

L’anchor text non è altro che il link che si va ad apporre su specifiche parole chiave per cui si vuole ottenere un posizionamento sui motori di ricerca, ovvero il link testuale.

Il codice html che si inserisce per l’anchor text, ad esempio per la keyword “Verona Hotel” è sempre il seguente:

<a href=”http://www.indirizzodellapagina.it”>Verona Hotel</a>

Ciò che fa capire ai motori di ricerca la valenza del link sono i due tag <a></a>.

Devi sapere che c’è però un modo per ottimizzare al meglio tale link, ed è inserendo il title. Si fa in questo modo:

<a href=”http://www.indirizzodellapagina.it” title=”Verona Hotel”>Verona Hotel</a>

In questo modo quando con il cursore del mouse ci si posiziona sul link senza però effettuare il clic, verrà visualizzata una piccola descrizione del link stesso.

Non è però sempre necessario inserire un link che passi valore ad una pagina. Per valore intendo il tanto conosciuto PageRank. Può infatti capitare che tu abbia la necessità di inserire diversi link ad altre pagine del tuo sito. In tal caso andare a mettere una sfilza di link nella home page non è molto produttivo, quanto piuttosto contro producente.

Quello che ti sto cercando di far capire è che i link devono essere inseriti con un senso logico. Se hai delle pagine che vuoi realmente far posizionare sui motori di ricerca, allora utilizza il link normale come ti ho fatto vedere sopra. Ma se devi mettere un link a semplici pagine informative, come ad esempio quelle delle offerte che sono soggette a continue modifiche promozionali e quindi sono imposizionabili, allora ti suggerisco di inserire il seguente link:

<a href=”http://www.indirizzodellapagina” title=”Offerte Verona Hotel” rel=”nofollow”>Offerte Verona Hotel</a>

Con il nofollow non si fa altro che far capire ai motori di ricerca di non seguire il link, cioè di non passargli pagerank. Con questa soluzione garantirai più valenza a quei link in cui ometterai il “nofollow”.

Se devi linkare una fonte esterna e quindi devi indurre il tuo visitatore ad uscire dal tuo sito web, allora ricordati di inserire anche il seguente elemento:

<a href=”http://www.indirizzodellapagina” title=”Verona Hotel” rel=”nofollow” target=”_blank”>Verona Hotel</a>

Con il target=”_blank” farai in modo che cliccando sul link si vada ad aprire una nuova finestra. Così facendo consentirai all’utente di visionare la fonte esterna che hai linkato ma anche di rimanere sulla pagina del tuo sito web.

Ultima cosa: cerca di evitare il classico “clicca qui”. Google preferisce un link testuale.

Queste le cose fondamentali da sapere sull’anchor text. Se hai altre domande sarà un piacere per me ascoltarle e magari rispondere :)

Danilo Pontone

Come usare l'anchor text sul sito di una struttura ricettiva ultima modifica: 2010-05-12T07:46:52+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.

  • sara avesani

    Ci sono scritte cose che non conoscevo e non sapevo funzionassero così. Grazie per questi suggerimenti. Ne farò tesoro :) Ciao Sara..

  • Ottima pagina sul banalissimo link a cui non avevo mai dato peso; importante era che funzionasse e basta, invece…
    Complimenti, grazie
    greg

    • Di niente Gregorio, grazie a te per il tuo commento ;-)

  • Amanda

    Stasera mi sono letta dal primo all’ultimo dei tuoi post Seo Hotel e devo farti tutti i miei complimenti. A partire dagli argomenti trattati per concludere con l’incredibile semplicità nell’esposizione. Finalment questa sera molte info lette sui libri e nei fourm hanno acquistato una consapevolezza per me molto più chiara!
    Grazie davvero…e continua cosi perché dai modo anche ai non seo di capire le fondamenta del vostro lavoro.

    • Ciao Amanda!!
      Ti ringrazio davvero tanto! Anche per me questi commenti sono importanti per capire quanto possa servire pubblicare certi articoli :)
      Ci saranno ancora tante cose da raccontare, pian pianino…

      Grazie ancora
      Danilo ;)

  • Danilo, una delucidazione. Per favore.
    La differenza dei link.
    Se metto un link ad un’altra pagina del mio sito (per es. dalla pagina dei prezzi a quella delle offerte speciali) uso il link normale, il primo che hai indicato, per dargli valore “Page Rank”.
    Mentre le fonti esterne..il no follow. giusto?
    Ero convinta, che il page rank dipendesse da quanti links di valore vs esterno il mio sito ha, e allo stesso tempo quanti siti di valore (quindi con page rank alto) linkassero al tuo sito, o una delle tue pagine. Ho idea di non aver capito molto a riguardo.
    Help me…:O) Thanks

    • Più facile di quanto pensi eleonora. senza troppi crucci per la testa. Se vuoi linkare una tua pagina per dargli valore perchè vuoi farla posizionare, allora metti il link normale con title e anchor text. Mentre se devi linkare un sito verso l’esterno, non per forza devi mettere il “nofollow”. Se ritieni che la pagina che stai linkando sia una buona fonte, perchè non dargli valore? Google trova positivo che tu stia dando valore ad una pagina del web che ritieni essere importante. Stai attenta piuttosto di non andare a linkare pagine spam, perchè in tal caso Google potrebbe penalizzare anche te ;)

  • Okei!! Bene…allora…sono sulla buona strada :O) Grazieee :O)

-->