Vendite nel Digital Travel: tra i mercati emergenti c’è l’Italia

Share on Facebook17Share on Google+6Share on LinkedIn3Tweet about this on Twitter0

In questo articolo ti riporto i dati di una ricerca della eMarketer che evidenzia come l’Italia sia tra i primi Paesi in tutto il mondo a presentare una forte crescita delle vendite online nel settore Travel.

Si sa che ormai gli utenti stanno sempre più diventando “e-commerce friendly“. Termine che confesso spudoratemente essermi inventato al momento e col quale voglio dire che le persone sono più propense, rispetto al passato, ad effettuare prenotazioni di viaggi online: incluse le prenotazioni di camere presso le strutture alberghiere!

italia-digital-trendsInsomma da questa ricerca si evince che da qui al 2017, dei 19 mercati presi in analisi, saranno pochi quelli che manifesteranno una crescita a doppia cifra. E l’Italia sale sul podio dei “vincitori” con una crescita del 11.5%.

Solo la Cina (+20%) si classifica al primo posto come mercato con una crescita maggiore rispetto all’Italia. A seguire si trova l’India con l’ 11,1%.

Guardando l’immagine qui a sinistra ti faccio notare però come questo processo di crescita sia già iniziato nel 2012 ed è tuttora in transito fino al prossimo futuro.

Dati che fanno quindi ben sperare nell’alimentazione di quel processo di disintermediazione che tanto aiuterebbe le strutture ricettive turistiche a svincolarsi dalla sempre più pressante richiesta di commissioni da parte dei portali di prenotazioni alberghiere.

AUMENTO DELLE VENDITE

ditigital-travel-italyDalla stessa ricerca si stima che saranno solamente quattro i Paesi che riusciranno ad aumentare il guadagno e-commerce nel settore Travel e tra queste nazioni c’è sempre l’Italia in compagnia di Brasile, Finlandia e Corea del Sud.

Questi dati statistici sulla destra sono in un certo senso la conferma dei precedenti per il caso italiano: laddove si manifesta l’avvicinarsi degli utenti al “mondo e-commerce” si verifica una naturale crescita delle vendite e del mercato travel online (B2C).

Se questa è la tendenza, diventa necessario per le strutture alberghiere, così come per tutte le aziende turistiche, dotarsi di sistemi di prenotazione online diretta per offrire una risposta immediata e concreta a questa domanda crescente degli utenti.

CONCLUSIONE

La ricerca offre chiaramente dei dati confortanti per il nostro Paese.

Non voglio dare a questo articolo una conclusione politica perché non è nel mio stile.

Tuttavia fa riflettere il fatto che una crescita così positiva per l’Italia venga valutata da Paesi esteri, mentre in casa nostra ci troviamo con uno Stato che crea spesso allarmismi, desta forti preoccupazioni nel settore turistico ed è soprattutto incapace di trovare soluzioni concrete per valorizzare il turismo italiano oltre che aiutarlo e sostenerlo in quanto, da sempre, tra le prime forze trainanti dell’economia italiana.

Ad ogni modo vedremo. Sarà il tempo a darci conferma di tutto questo e tante altre cose…nel frattempo mi piacerebbe sapere come la pensi tu e quali sono le tue sensazioni, lasciando un commento qui di seguito.

Ciao
Danilo Pontone

Share on Facebook17Share on Google+6Share on LinkedIn3Tweet about this on Twitter0