Travel Millenials: un Target da conoscere per fare web marketing?

Shares

Quando si parla di turismo e ospitalità alberghiera, il target di clienti da intercettare o a cui ci si può rivolgere è molto vario.

Presso una struttura alberghiera infatti, a meno che questa non abbia prerogative tali per cui si rivolga esclusivamente ad un target ben preciso, possono prenotare persone di varie fasce di età, sesso e con abitudini e caratteristiche diverse tra loro.

C’è tuttavia un profilo nel mercato travel che negli ultimi anni ha rivestito ed assunto un ruolo emergente e che risponde al nome di Millenials.

Chi sono esattamente?

Pubblico a fine post una recente infografica che spiega chi sono i Millenials nel settore Travel e che può tornare utile a tutte quelle strutture alberghiere che più di altre si rivolgono a questo tipo di utente.

Voglio sottolineare che non è detto che questo target sia quello idoneo univocamente per tutte le strutture alberghiere, però potrebbe essere quello più corretto su cui far poggiare la propria strategia di web marketing turistico.

Poiché un’analisi sul proprio target di riferimento non va comunque mai trascurata, potrebbe altresì essere vero il contrario: ossia che per la tua struttura alberghiera sia più corretto rivolgersi ad un tipo di cliente completamente diverso dal millenials. Ma spetta a te o chi per te, indagare su quale sia il potenziale ospite da intercettare.

In questo caso mi rivolgo in particolar modo a strutture alberghiere che, attive sul mondo social e che rispondono alle esigenze di un pubblico giovane, potrebbero convertire i propri sforzi promozionali ed investimenti verso i Millenials che per l’appunto arricchiscono questo bacino di utenza.

Detto questo vediamo alcune delle statistiche più importanti che emergono dall’infografica che trovi a fine post.

CHI SONO

  • s’identificano tutte le persone nate tra gli anni 1980 e 2000, ossia quelli che hanno un’età compresa tra i 16 ed i 36 anni.
  • rappresentano la più grande generazione avuta fino ad oggi: 79.000.000
  • l’86% viaggia alla ricerca di nuove esperienze culturali (e qui gioca un ruolo importante il marketing territoriale come strategia di promozione)
    – il 49% di questi approfitta delle vacanze last minute
    – il 78% vuole imparare qualcosa di nuovo mentre viaggia
  • il 76% decide la località di un viaggio basandosi sulle raccomandazioni dei propri amici
    – l’87% prende ispirazione per un viaggio guardando Facebook
    – il 20% usa Pinterest o Twitter
    – l’82% considera importanti le recensioni

COME SI COMPORTANO

  • l’85% visita più siti di viaggi per essere sicuri di prenotare la migliore occasione
  • all’incirca la metà dei millenials prenota attraverso il proprio smartphone o tablet
  • il 74% cerca informazioni di viaggio attraverso il mobile

COSA PREDILIGONO FARE

  • il 94% utilizza Facebook (il social network più diffuso tra i millenials)
  • il 75% è disposto a pagare di più per avere dei servizi premium
  • il 58% preferisce i servizi completi degli hotel (contro l’11% che preferisce prenotare appartamenti come ad esempio su AirBnb)
  • 2 su 3 postano qualcosa sui social media durante le proprie vacanze
  • il 75% ha un app di viaggi installata sullo smartphone
  • il 75% desidera viaggiare all’estero il più possibile
  • il 69% viaggia il più possibile nei weekend
  • il 58% preferisci viaggiare con gli amici

MARKETING E MILLENIALS

  • i millenials sono molto attivi sui social network (che potrebbero quindi diventare LO strumento principale su cui impostare una strategia di promozione online)
  • dal 2015 le ricerche da mobile sui viaggi sono aumentate del 43% (l’importanza del responsive nella propria strategia. Vedi punto successivo)
  • l’86% resta deluso dal fatto che i siti non abbiano una buona navigazione mobile/responsive
  • i millenials sono attenti alle occasioni di viaggio, quindi può essere proficuo realizzare offerte e pacchetti dedicati
  • riconoscono il valore dei contenuti e l’impegno profuso dalle aziende con cui entrano in contatto (#engagement)

Da questi ed altri elementi che puoi scoprire nella seguente infografica, si delinea il profilo di un turista diverso. Diverso rispetto a quello che possiamo circoscrivere nella cerchia delle “vecchie generazioni“.

Forse è un tipo di turista più esigente e più difficile da accogliere nella struttura. Un tipo di turista più veloce e purtroppo anche più connesso sul web (quindi sempre pronto a mettere in evidenza lati positivi e negativi di una struttura e della sua esperienza di viaggio).

Ecco perché sebbene sia importante riuscire a intercettare un target di questo tipo, lo è ancora di più riuscire a regalare un’esperienza di vacanza unica!

Ma il valore di una vacanza e dell’ospitalità turistica è senza dubbio quel valore aggiunto che non può darti nessuna strategia o investimento di web marketing, ma è qualcosa che devi avere e coltivare tu, Albergatore, all’interno della tua struttura ricettiva.

Ti lascio all’infografica che ti invito a condividere sui social. :-)

A presto,
Danilo Pontone

 

Shares
Travel Millenials: un Target da conoscere per fare web marketing? ultima modifica: 2016-06-09T09:49:12+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.
Shares