Quando bisogna tradurre un sito? Te lo dice Google Analytics!

Share on Facebook0Share on LinkedIn6Share on Google+2Tweet about this on Twitter0

Qualche tempo fa scrissi un articolo sul dubbio di dover usare una o più pagine Facebook a seconda del proprio target di riferimento. In quel post ti dissi che il modo migliore per capire se sia necessario avere una pagina in inglese o tedesco o francese etc. era quello di consultare lo strumento Insights di Facebook che riesce a fare una panoramica generale dei Paesi di provenienza dei propri fan.

traduzione-sito

Mentre scrivevo quel post decisi che avrei dovuto approfondire una questione sulle visite degli utenti stranieri sul tuo sito istituzionale. E oggi voglio parlarti proprio di questo.

Come ben sai attraverso Google Analytics hai la possibilità di vedere da quale parte del mondo provengono i tuoi visitatori. Questa funzione di Analitycs per te albergatore diventa fondamentale perchè:

  1. Puoi capire se stai concentrando la tua comunicazione verso un target di riferimento corretto
  2. Puoi scoprire se ci sono “Paesi emergenti” e quindi potenziali clienti che visitano il tuo sito
  3. Puoi capire se sia il caso di correre ai ripari per conquistare una nuova e buona fetta di mercato

Partendo dall’esempio del mio blog Hotel 2.0, ti mostrerò alcune immagini tratte da Google Analytics per farti comprendere meglio che cosa intendo. Prima di tutto effettua l’accesso in G.A. e vai nella sezione Overlay Mappa come vedi di seguito:

overlay-mappa

Cliccando su Overlay Mappa vedrai una mappa mondiale con i vari Paesi da cui provengono i tuoi visitatori. Cliccando invece su “lingue” vedrai un rapporto sulle lingue parlate dai tuoi visitatori.

Guardando la mia mappa nell’ultimo mese mi accorgo che ho ricevuto 39 visite dalla Germania. E’ un dato abbastanza indicativo. Prova a pensare se avessi il mio blog tutto tradotto in tedesco. Probabilmente riuscire a fidelizzare qualche lettore in più dalla Germania.

visite-germania

Il mio esempio però è poco indicativo. Avendo un blog focalizzato verso gli albergatori italiani per me questo dato non ha tanto valore.
Ma se invece fosse la tua struttura alberghiera a ricevere visite da Paesi stranieri?
E se il tuo sito non fosse tradotto adeguatamente?
Se ad esempio scoprissi che dalla Russia hai molte visite, non credi che dovresti pensare ad una traduzione del sito in questa lingua?

Oltre al dato numerico delle visite straniere puoi tenere conto anche di altri due dati:

  1. il tempo medio della visita: ossia quanto tempo rimane il visitatore sul sito
  2. la frequenza di rimbalzo (Bounce Rate) da una pagina all’altra: ossia quanto tempo ci mette l’utente a cambiare o uscire da una pagina

Questi due punti sono importanti perchè se il tempo medio sul sito di un utente straniero è basso e la frequenza di rimbalzo è alta allora vuol dire che questo “poveretto” pur essendo arrivato sul sito del tuo hotel ci è rimasto pochissimo tempo perchè non poteva capire le informazioni che gli stavi dando. Per questo ti sto dicendo che se hai un buon numero di visitatori stranieri è bene curarseli facendo loro trovare pagine tradotte!

Se provi a filtrare le tue statistiche per “lingue” avrai modo di scoprire altre cose interessanti. Guarda che cosa ho scoperto io nell’ultimo mese:

google-analytics-filtro-lingua

Pensa se mi saltasse in mente di tradurre Hotel 2.0 in francese o spagnolo. Il mio blog pur essendo completamente in italiano riesce a far stare per circa 4 minuti questi utenti con un bounce rate parecchio basso.

Ma non è rilevante nel mio caso…può senz’altro esserlo nel caso della tua struttura alberghiera. Potresti ad esempio scoprire che dalla Russia hai tanti visitatori che cercano di capire che cosa offri. Forse potresti andargli incontro traducendo il sito in Russo o chissà in quale altra lingua.

Capisci quindi come il fattore “traduzione del sito” non è affatto una cosa da prendere alla leggera, perchè senza che tu lo sappia magari stai perdendo delle belle occasioni e dei potenziali clienti. Riassumendo quindi usa e controlla lo strumento Google Analytics perchè scoprire l’interesse di una Nazione potrebbe portarti a fare un investimento per te redditizio.

Nel prossimo post ti svelerò uno strumento con il quale potrai capire da subito quali potrebbero essere i tuoi potenziali Paesi Geografici di riferimento :-)

Danilo Pontone

Share on Facebook0Share on LinkedIn6Share on Google+2Tweet about this on Twitter0
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.