Aumentare prenotazioni online: tecniche di vendita #6

booking-online
Share on Facebook14Share on LinkedIn3Share on Google+9Tweet about this on Twitter7

booking-onlineL’ultimo appuntamento di questa piccola rubrica lo voglio dedicare alle “tecniche di vendita” facendo particolare riferimento al principale mezzo di vendita diretta che possono avere le strutture alberghiere: il software di booking.

Non ti elencherò quali sono secondo me i migliori software presenti sul mercato, ma semplicemente voglio suggerirti quali dovrebbero essere alcune delle scelte da compiere per far si che il tuo canale di vendita diretta possa dare i suoi frutti.

Nelle precedenti puntate un argomento importante è stato quello dedicato alle tariffe. Li ti dicevo di quanto i tuoi potenziali clienti siano “segugi” nel trovare i migliori prezzi. Questo è un comportamento legittimo, soprattutto in tempo di crisi.

Tuttavia va spesa qualche parola anche a favore di coloro che prediligono la facilità dell’acquisto non badando a spese…

RAPIDITA’ DELLE TRANSAZIONI

Le persone che preferiscono spendere poco tempo nei pagamenti online, sono anche coloro che non si fanno problemi a pagare una maggiorazione di prezzo. Sostanzialmente questo tipo di utenti preferisce pagare qualcosa di più in favore della rapidità della transazione.

Ecco perchè dovresti accertarti che il tuo software non sia troppo macchinoso. Molte persone, per questione di tempo, non amano sforzarsi troppo per concludere un acquisto. Una buona regola è quella di mantenere il processo di prenotazione intorno ad un massimo di 3-5 passaggi:

  1. primo passo: cercare la disponibilità
  2. secondo: cliccare l’acquisto
  3. terzo: inserire informazioni personali (importante anche qui richiedere informazioni strettamente necessarie)
  4. quarto: inserire informazioni di pagamento
  5. quinto: confermare i dettagli prima di approvare la prenotazione.

I 3 passaggi sarebbero senza dubbio meglio. Più rapido è l’acquisto e più rapidamente acquisisci il cliente.

Saprai bene che le OTA consentono di prenotare con gran semplicità e velocità: per il tuo sito devi adottare gli stessi standard.

METODI DI PAGAMENTO

Dopo la tecnica della velocità, comincia a pensare anche a quella sulla metodologia di pagamento.

Tieni sempre presente che non tutti hanno o sono a favore di un pagamento con carta di credito. Potresti quindi pensare di adottare tecnologie alternative che si adattino alle esigenze e possibilità di tutti.

Il mio consiglio è quello di offrire il pagamento tramite carta di credito, paypal, bonifico bancario e/o vaglia postale, così come altri innovativi e nuovi metodi di pagamento (Google Checkout?!). L’importante è garantire non una ma più strade.

INCENTIVI!

Solitamente quando un cliente prenota direttamente sul sito o fa una richiesta d’informazioni, è consuetudine della struttura alberghiera inviare a distanza di tempo delle newsletter per far loro consocere offerte speciali.

Questo è corretto e fa parte dell’email marketing, ma potrebbe tornare vincente incentivare le prenotazioni con gli utenti che visitano direttamente il sito. Far capire ai visitatori che prenotando direttamente sul sito potranno ottenere dei servizi esclusivi e gratuiti: il trasporto dall’aeroporto, colazione gratuita, sconti spa/ristorante etc.

Questi incentivi, qualora messi in evidenza dal software di booking ed in ogni pagina del sito, permettono di persuadere il potenziale cliente che si ricorderà sicuramente di te nel momento in cui deciderà di prenotare (anche a distanza di mesi).

CONCLUSIONI: LOTTARE AL PARI DELLE OTA

In che modo? Usando le medesime tecniche.

  • Velocità di transazione
  • Metodologie di Pagamento
  • Incentivi all’azione

Da colui che solitamente viene visto come un “nemico” si possono imparare tante cose. Basta osservarlo con attenzione. :-)

Per scaricare il documento su come “Aumentare le Prenotazioni Online di una Struttura Alberghiera“, visita questa pagina.

Share on Facebook14Share on LinkedIn3Share on Google+9Tweet about this on Twitter7