20 anni di Turismo tra OTA e Hotel

Shares

Da diversi anni si parla della questione intermediazione/disintermediazione, in particolar modo da quando le online travel agencies hanno fatto il loro sempre più predominante ingresso nel mercato del turismo, ossia da 20 anni a questa parte.

L’elevato succedersi di eventi legati a questa disputa, lascia spesso disorientati se proviamo a guardarci indietro e capire quali sono stati i vari passaggi che hanno portato alla situazione attuale, che vede di frequente gli albergatori in “battaglia” con le OTA e quindi i siti delle strutture alberghiere che faticano a macinare prenotazioni dirette schiacciati sempre più dal peso delle commissioni derivanti dagli intermediari.

L’altro giorno riflettevo su questo scenario cercando di risalire alle origini: quando è iniziato tutto questo? Quando la pressione delle OTA ha cominciato a farsi più forte? In quali anni hanno fatto la loro comparsa i metasearch? Quali sono stati gli eventi più importanti che hanno segnato questi anni di turismo?

Tra la vastità di informazioni che si possono trovare sul web al riguardo (alle volte dispersive), mi sono fortunatamente imbattuto in una infografica della Triptease che ha egregiamente raccolto tutta una serie di dati storici legati al mondo del Travel 2.0.

Di seguito riassumo alcuni dei passaggi più significativi che hanno caratterizzato il settore turistico dal 1996 ai giorni nostri. Alla fine del post trovi anche l’infografica :-)

  • 1996: vengono lanciati Expedia e Booking.com
  • Aprile 2004: Google permette di acquistare keywords legate ai Brand
  • 2004: Hotels.com lancia un nuovo programma fedeltà “Hotels.com Rewards”: ogni 10 notti ne ottieni 1 gratuita
  • 2004/2005: vengono lanciati Kayak e Trivago. I metasearch cominciano a crescere…
  • Luglio 2005: Priceline acquista Booking.com per 133 milioni di $
  • Settembre 2010: nel Regno Unito l’ Office of Fair Trading avvia indagini per contratti anti-concorrenziali tra Hotel e OTAs.
  • Luglio 2011: Google lancia Hotel Finder che oggi troviamo incorporato nei risultati del motore di ricerca mediante Hotel Price Ads
  • Dicembre 2011: Tripadvisor esce da Expedia e diventa una società indipendente
  • Gennaio 2012: viene lanciato “Room Key” dai grandi marchi d’hotel quali Choice, Hilton, Hyatt, IHG, Marriot e Wyndham. Il programma che unisce questi brand per favorire il cliente nel trovare la miglior tariffa.
  • Febbraio 2012: anche le autorità tedesche avvertono le OTAs che le loro clausole di parity rate violano i diritti di concorrenza
  • Inverno 2012: Expedia acquista la quota di maggioranza di Trivago
  • Luglio 2013: Booking.com lancia il programma di fedeltà Genius
  • Luglio 2013: l’InterContinental Hotels Group introduce una nuova Miglior Tariffa Garantita: trovi la miglior tariffa e guadagni una notte gratuita
  • Agosto 2013: l’ Office of Fair Trading raggiunge l’accordo con tutte le parti che le OTA possono offrire tariffe scontate ma solamente a gruppi chiusi di utenti
  • Giugno 2014: Tripadvisor lancia Instant Booking
  • Dicembre 2014: la Commissione Europea annuncia investigazioni antitrust nel settore turistico delle prenotazioni online
  • Giugno/Luglio 2015: Expedia e Booking.com rimuovono la parity rate dai loro contratti in Europa
  • Luglio 2015: la Francia vieta qualsiasi forma di parity rate in base alla legge Macron
  • Ottobre 2015: la Camera dei Deputati in Italia abolisce il limite della parity rate
  • Agosto 2016: ricerche dimostrano che nel 53% dei casi gli hotel sono più economici delle OTA, e sono in parity nel 32% dei casi.

E chissà quante cose dovranno accadere ancora negli anni avvenire…

Per il momento ti lascio all’infografica completa.

Shares
20 anni di Turismo tra OTA e Hotel ultima modifica: 2016-09-19T11:51:19+00:00 da Danilo Pontone
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.
Shares