Un'offerta promozionale su Facebook in 5 passaggi

Share on Facebook22Share on LinkedIn1Share on Google+3Tweet about this on Twitter0

Ti voglio presentare un breve esempio di come puoi sfruttare il social network Facebook per incentivare le prenotazioni online sul tuo sito.

E’ un’idea abbastanza semplice che non costa alcuna fatica nè a te albergatore nè tanto meno al tuo potenziale cliente.

offerta-promozionale-facebook

Ci vogliono però due regole di base fondamentali…

  1. Sul tuo sito devi avere il software di booking per facilitare e automatizzare l’offerta promozionale
  2. Inevitabile avere la pagina ufficiale della tua struttura ricettiva

Se la tua struttura alberghiera presenta questi due elementi, procedi inserendo in un’apposita pagina del tuo sito dedicata alle offerte promozionali, un testo di questo tipo:

  • Diventa fan della nostra pagina su Facebook e potrai ottenere uno sconto del 15% sul costo totale della prenotazione
  • Una volta che sei diventato fan inviaci un messaggio sulla nostra casella email info@nomehotel.it informandoci che sei diventato fan della nostra pagina facebook e indicandoci i tuoi riferimenti: nome, cognome, città, indirizzo email
  • Lo staff dell’hotel ti invierà un codice promozionale valido per ottenere lo sconto del 15%
  • Inserisci il codice promozionale nell’apposito spazio al momento della prenotazione con il nostro software di booking
  • Condividi con i tuoi amici la prenotazione e lo sconto che hai ottenuto con la nostra struttura

Questo sistema di offerta promozionale è molto utilizzato. A me personalmente è già capitato di vederlo spesso sul sito ufficiale di alcune strutture alberghiere, magari formulato in maniera diversa ma il senso rimaneva lo stesso.

In 5 passaggi, tanto semplici e rapidi, stai però facendo un’ottima strategia di social media marketing. Perchè?

  1. Per prima cosa stai facendo sapere a molti tuoi visitatori del sito che hai una pagina fan. Quindi sul tuo sito web ricordati di mettere in evidenza un bel link o bottone di facebook (social plugins) che rimandi alla tua pagina ufficiale sul social network. In questo modo potrai aumentare il numero di persone che seguono la tua pagina.
  2. Stai facendo bene ad usare un sistema di offerta promozionale su Facebook. Gli italiani sono gli utenti che trascorrono più tempo su Facebook. Questo può voler dire una solo una cosa: che aderire ad un sistema di offerta come quello che ti ho proposto non costerà alcuna fatica e soprattutto ci sarà un’alta probabilità di adesione all’offerta.
  3. Il cliente che deciderà di inviarti la mail per usufruire dello sconto promozionale ti ha già fatto capire due cose: ha visto il tuo sito e l’offerta ed è diventato fan della tua pagina (magari controlla questa cosa). Ma soprattutto, tu avrai ottenuto un indirizzo email che potresti riutilizzare per l’invio futuro di newsletter. Su quest’ultimo punto vedi di tutelarti aggiungendo una piccola clausola: “aderendo all’offerta presente su facebook si accetta di poter ricevere anche informazioni tramite newsletter dalla struttura alberghiera“.
  4. Attraverso il tuo booking verrà inserito il codice promozionale valido per lo sconto e una volta terminata la prenotazione il cliente potrà fare condivisione della sua azione sul proprio profilo personale. Tutti i suoi amici noteranno il messaggio condiviso e potrebbero venire a curiosare sul tuo sito istituzionale.

Ricordati sempre che un’offerta di questo tipo genera una vetrina promozionale bidirezionale, nel senso che stai promuovendo online non solo il tuo sito web ma anche la tua pagina fan, oltre che a consentire una sorta di diffusione spontanea tramite azione di condivisione dei tuoi clienti.

Potresti provare anche tu…

Se già utilizzi un sistema di offerte promozionali attraverso Facebook, ti va di darmi il tuo feedback?

Danilo Pontone

Share on Facebook22Share on LinkedIn1Share on Google+3Tweet about this on Twitter0
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.
  • Ottimo Danilo.. :-)

  • Interessante, o paura però che molti potrebbero fare i furbi e diventare fan solo per avere lo sconto per poi togliere la propria adesione una volta prenotata la vacanza, questa cosa però sarebbe da testare, qualcuno ne ha la possibilità?

    • Bè non credo che sia un rischio così alto. Alla fine non vedo perchè dovrei togliermi come fan se l’hotel mi ha permesso di usufruire di una promozione che mi viene incontro. Comunque si può provare a chiedere a qualche hotel che utilizza un sistema di promozione di questo tipo :)

  • Bravo Danilo! Articolo semplice ed efficace che spiega in maniera chiarissima uno dei tanti vantaggi offerti dai social media. Ti confermo la bontà di questa promozione, io l’ho attivata per un mio cliente e l’effetto e’ stato positivo, visto che ha generato un aumento di fan tramite passaparola, nonché prenotazioni reali!

    • Bene Enrico!!! Grazie del Feedback. Adesso anche Roberto può farsi un’idea di come una promozione di questo tipo possa funzionare. Poi èh bisogna provare, perchè ogni struttura ricettiva sul web ha una sua storia :-)

  • In questo caso felice di essere stato smentito, magari sono partito troppo prevenuto io. :-)

    • Roberto, la prevenzione fa sempre bene per non promettere chissà quali risultati. Oltretutto io non credo che la tua osservazione sia così sbagliata. Bisognerebbe testare e vedere i riscontri che si hanno dopo un soggiorno. Potrei essere smentito anche io in fondo ;-)

  • Aggiungerei l’appetito vien mangiando: ogni strategia, o meglio ogni offerta test proposto al proprio target (che man mano diverrà sempre più “a tema”) potrà fornire risultati sempre più indicativi…

    Certo forse sarebbe da provare per strutture con un buon numero di camere (e quindi con un buon bugdet per diversificare le fonti di traffico), tuttavia anche provarlo per piccole e medie strutture sarebbe interessante, anche perchè non si corre mai il rischio di avere “follow” non a tema: chi fa follow lo fa esclusivamente per avere lo sconto sulla camera, e quindi è concretamente interessato al prodotto…

    L’importante pensare, dopo che l’utente abbia fatto mi piace sul sito, al soggiorno dell’utente, e regalare l’esperienza di soggiorno così come descritta sul sito/pagina web/offerta…. Se poi si riesce a dare all’ospite – adoro definire il cliente di un hotel così – di più rispetto a ciò che gli era stato assicurato, bhè a quel punto spontaneamente si potrà avere una condivisione di esperienza in termini testuali, foto e video (su #fb, ma anche su #tripadvisor ed altri luoghi di condivisione)…

    Perchè è così importante curare tale aspetto del soggiorno? perchè l’utente, col mi piace, ha le chiavi di casa e conosce, così, il primo posto su cui fare “ammuina”…

    • Alfonso cos’altro aggiungere ad un tuo perfetto riassunto? Sono completamente d’accordo con te :-) Grazie per questo valido contributo!

  • Ciao, una domanda xfavore : quali sono i costi di un’inserzione commerciale su FB? Intendo : al posto di groupon o adwords, in media qual’è la spesa? Mi rendo conto che la domanda da spazio a tantissime variabili, a seconda di cosa si vuole ottenere.. Ho letto il tuo articolo http://www.danilopontone.it/web-marketing-turistico/chi-ci-guadagna-cosa-su-groupon-ecco-un-esempio-pratico/ e mi chiedevo se fosse possibile un’analisi di costi così come è stata fatta per groupon. Grazie mille! ;)

  • Pingback: CHI ci guadagna COSA su GROUPON. Ecco un esempio pratico. | Hotel 2.0()