Un caso di Promozione Territoriale: Bagni 77 Senigallia

Share on Facebook169Share on LinkedIn36Share on Google+3Tweet about this on Twitter8

Nella famiglia dell’ospitalità, oltre ad esserci l’albergatore e il ristoratore, c’è anche il bagnino.

Non voglio parlarvi di questa professione dal punto di vista lavorativo, bensì di come si sono evoluti nel mondo digitale, e per farlo vi porto l’esempio dei Bagni 77, a Senigallia (An).

Filippo – il titolare – grazie alla sua passione e alla sua forte voglia di innovarsi,  è riuscito a crearsi una fidelizzazione attraverso i social network Facebook e Instagram davvero notevole. Oltretutto, durante questi anni, è stato artefice di varie iniziative e collaborazioni per la promozione del suo stabilimento ma al tempo stesso anche del territorio.

Uno tra i tanti progetti a cui ha aderito è stato il blog tour #iloveSenigallia, organizzato  dal Social Media Team delle Marche in collaborazione con Travel Blogger Net, ospitando nella propia struttura balneare 13 blogger sia italiani che stranieri.

Il blog tour consisteva nella visita della città, scoprendo lati culturali ed enogastronomici.

Questa collaborazione ha portato maggiore visibilità, sia alla città che allo stabilimento stesso, con importanti risultati in termini di “share”.

Analizzando i dati della pagina facebook è possibile notare che durante il periodo del blog tour (da 24 al 26 maggio), c’è stato un aumento costante dei fans, fino arrivare ad oggi con oltre 4.000.

Questo risultato si è ottenuto principalmente grazie ai blogger e ai contenuti pubblicati nei diversi profili social, menzionando la pagina e geolocalizzandosi.

Un altro dato importante è la copertura dei post, arrivata mediamente ed in modo naturale fino a 5.000 utenti.

Per alcuni possono sembrare solo numeri, ma in realtà dimostrano che se una pagina è attiva, viene anche seguita.

Alcuni dati tratti da Tbnet Travel Blogger Net:

  • 13 blogger italiani: 7 italiani e 6 stranieri
  • più di 100 aggiornamenti Facebook
  • 40 articoli
  • 230 foto su Instagram
  • oltre 3.000 Tweets
  • 1.170.000 Tweet reach

L’aver ospitato dei blogger nella propria struttura, oltre ad avere ottenuto subito i risultati mostrati, ha fatto sì di avere un ritorno di visibilità anche nei giorni a seguire grazie alla pubblicazione e continua condivisione dei racconti.

Un ulteriore aspetto che vorrei sottolineare è la costante fidelizzazione con il cliente.

Osservando la pagina Facebook dei Bagni 77, Filippo ha saputo cogliere l’essenza dell’utilità dei social, infatti risponde ad ogni commento e il più possibile in modo immediato, proprio per creare questo contatto diretto e continuo con i propri clienti.

Riesce a mentenere attiva la pagina, postando informazioni sul territorio anche a livello regionale e quindi fa sì che la pagina resti sempre viva.

La voglia di innovarsi e fare impresa ha portato a migliorare sempre il servizio, dato che le abitudini continuano a cambiare.

CONCLUSIONI

Investire per non essere investiti, direi che questo slogan è perfetto per il caso dei Bagni 77.

La passione di far conoscere ed essere sempre in contatto ha portato ad avere una notevole fidelizzazione dei clienti, ma la cosa principale è che Filippo è riuscito a coprire una vasta clientela, dai giovani alle famiglie.

La ragione principale della clientela che cerca e torna allo stabilimento è da ricercarsi proprio nei suoi progetti ed eventi, come ad esempio le serate Carnage, o lezioni di inglese direttamente in spiaggia.

Voglia di fare e di collaborare, credo che siano sempre alla base di tutto.

Per i più curiosi, vi lascio uno storify sull’evento #ilovesenigallia.

photo credits:
MarcheTourism
Facebook Insights Bagni 77

Share on Facebook169Share on LinkedIn36Share on Google+3Tweet about this on Twitter8