10 consigli per fare Social Media Marketing di successo.

jeff-bullas-bewizard
Share on Facebook0Share on LinkedIn14Share on Google+17Tweet about this on Twitter0
jeff-bullas-bewizard

Jeff Bullas, blogger ed esperto di Social Media, ha presentato al Be-Wizard 2012 i 10 elementi per realizzare una strategia di Social Media Marketing di successo.

Ecco i 10 punti fondamentali:

1. CLEAR FOCUS VISION

Avere una visione chiara su ciò che si vuole raccontare di sè. Ogni Brand ha una propria identità che deve essere esplicitata in modo chiaro. Jeff riporta l’esempio della Nike la cui visione è quella di portare innovazione e ispirazione a tutti gli atleti partendo dal concetto che chiunque abbia un corpo allora può essere un atleta. Anche le strutture alberghiere devono trovare la loro dimensione e missione.

2. MANAGEMENT

Gestire la pagina in ottica di conversazione. I social media non fanno aumentare le prenotazioni in hotel ma almeno indirettamente possono offrire il loro contributo.

3. PROFILAZIONE TARGET

Cercare di capire chi segue il proprio Brand. Che siano più donne o più uomini questo permette di identificare il taglio di comunicazioni da dare online. Nel caso di Facebook Insights ad esempio, è possibile riuscire a percepire queste informazioni.

4. OBIETTIVI

Bisogna avere un obiettivo prima di lanciarsi sui Social Media. Se non si ha un obiettivo non si sa cosa aspettarsi o cosa si vuole raggiungere e tanto meno non si possono rilevare dei ritorni utili e concreti.

5. STRATEGIE

Per migliorare il proprio profilo, per aumentare i fan, per generare maggiore interesse bisogna inventarsi delle strategie. Le offerte promozionali riservate ai clienti o fan/followers dell’Hotel sono una buona soluzione.

6. RISORSE

Per raggiungere gli obiettivi di cui si parlava al punto 4 e per sviluppare le strategie del punto 5, è necessario avere risorse adeguate.

7. PIANIFICAZIONE

Ci vuole un vero e proprio “piano editoriale”. Quali contenuti pubblicare: articoli riguardanti gli eventi, fotografie, video, ebook etc. In questo modo si avranno sempre cose nuove da dire e si possono fare aggiornamenti con costanza.

8. IDENTIFICAZIONE

Per scegliere i Social Media da usare conviene sempre fare una pre-analisi se i propri potenziali clienti sono presenti in esso. Discorso questo che personalmente non credo debba interessare le strutture ricettive turistiche dato che sui social network, che sia Facebook, Twitter, Foursquare o altri, gli Hotel che lavorano bene possono sempre intercettare potenziali clienti.

9. MONITORAGGIO

E’ importante verificare che le proprie condivisioni e profili sui social networks abbiano dei riscontri, generino dei feedback, offrano valore alla struttura alberghiera altrimenti non ha senso usarli.

10. TESTARE

L’unico modo per capire cosa sui social network funziona e cosa no è testare, modificare, ripubblicare. E’ il modo migliore per trovare una strada e linea editoriale di successo.

Una ricerca di cui parlai qualche tempo fa ti spiegava che cosa vogliono i fan della tua Pagina Facebook.

PERCHE’ FARE SOCIAL MEDIA MARKETING?

Di seguito ti riassumo perchè è importante per un Hotel:

  • i Social Media ti consentono di amplificare i tuoi contenuti e le tue offerte;
  • conseguenza dell’amplificazione dei contenuti è la diffusione del Brand che può diventare visibile ovunque;
  • è possibile aumentare i clienti e contatti dell’hotel in modo gratuito e veloce (preferisco specificare che questo avviene se si ha una strategia ben collaudata)
  • facilita la condivisione di eventi o notizie in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo (ad esempio con lo smartphone)
  • essere presenti sui Social Media consente ai potenziali clienti di farsi un’idea più approfondita prima di effettuare una prenotazione (questo è un comportamento e un trends di ricerca online che caratterizza la maggior parte dei viaggiatori)

JEFF DICE UNA COSA E AVINASH NE DICE UN’ALTRA

Concludo con una piccola curiosità riguardo ad un pensiero discordante tra i due relatori.

Avinash, se hai letto il mio articolo precedente, diceva con fermezza che non è importante tenere sottocontrollo il numero di fan/followers. Questo è un dato relativo. Le conversazioni sono ciò che contano.

Jeff invece sottolinea come una pagina Facebook ricca di fan o un profilo Twitter con tanti followers presentino un maggiore appeal.

Personalmente mi sento più vicino al pensiero di Avinash, soprattutto se penso che troppo spesso si vedono pagine da migliaia di fan ma completamente morte dal punto di vista delle conversazioni.

Puntare all’interazione è sicuramente importante, anche se è pur vero che conversare in 500 è diverso che conversare in 5, quindi pure Jeff non ha tutti i torti.

La verità? Come sempre sta nel mezzo! :-)

Share on Facebook0Share on LinkedIn14Share on Google+17Tweet about this on Twitter0
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.