Andamento degli Investimenti Pubblicitari: Europa e Italia

advertising
Share on Facebook19Share on LinkedIn2Share on Google+9Tweet about this on Twitter13

Oggi voglio condividere con te alcuni dati estratti dal report trimestrale Watch Insights realizzato da Nielsen, sull’andamento dell’economia e del mercato pubblicitario, sulla crescita dei dispositivi mobile e sulle nuove tendenze di utilizzo dei social media.

advertising

I dati raccolti sono stati analizzati in funzione dei principali mezzi di comunicazione (televisione, internet, connected devices)

INVESTIMENTI PUBBLICITARI IN EUROPA

  • Il mercato pubblicitario europeo cresce nel primo semestre 2011 (+5,1%);
  • Il piccolo schermo rimane il mezzo prediletto dalle aziende europee (45,4%) anche se con una quota inferiore rispetto all’Italia;
  • Internet cresce e diventa uno dei mezzi più influenti del mercato pubblicitario;
  • Gli investimenti pubblicitari per i beni di consumo, ossia il settore FMCG, sono quelli più consistenti a livello Europeo.

INVESTIMENTI ADVERTISING IN ITALIA 2010/2011

Di seguito un’immagine che evidenzia quali sono i mezzi pubblicitari più utilizzati.

Internet s’impone con una crescita del +15%.

inestimenti-pubblicitari

UTENTI SU INTERNET (SETTEMBRE 2011)

  • Popolazione: 54.795.000
  • Utenti Attivi al Mese: 26.959.
    +12% rispetto al 2010
  • Tempo speso giornalmente da una persona su Internet: 1 h 22 min.
  • Pagine viste al giorno da una persona: 171
  • 93% degli utenti attivi utilizza i Motori di Ricerca: +13,8% rispetto al 2010.
    I portali crescono del +13,9%, le community del +13%.
  • I siti di video e cinema crescono del +13,9%
  • Le E-mail registrano il picco di crescita più alto. Gli utilizzatori crescono del +16,7%

L’ultimo dato sulle Email credo sia da tenere in forte considerazione. Laddove alcuni ipotizzano che le Email col tempo possano perdere di rilevanza, bisogna cominciare a credere invece che saranno sempre fondamentali soprattutto quando adottate per attività di Direct Email Marketing. :-)

E GLI SMARTPHONE?

  • Nel terzo trimestre 2011 i possessori di smartphone sono 25 milioni, si è quindi raggiunta la parità (50%-50%) con i cellulari tradizionali;
  • il sistema operativo più diffuso rimane Symbian della Nokia con una quota del 58,7%;
  • aumenti sia per iOS di Apple (+131%) sia Android di proprietà di Google (+700%), che detengono rispettivamente il 14,7% e l’11,2% di quota nel settore mobile

Se vuoi puoi leggere l’articolo sull’Internet Mobile che avevo pubblicato nei mesi scorsi.

E I TABLET?

  • giovani – non giovanissimi, il 21% di chi possiede un tablet ha tra i 25 e i 34 anni contro il 19% di chi ha uno smartphone;
  • quasi unisex, il 52% dei possessori sono uomini e il restante donne;
  • benestanti ma non ricchi, il 42% guadagna tra i 30.000 e i 75.000 euro l’anno e il 58% è equamente suddiviso tra chi guadagna meno di 30.000 e chi guadagna più di 75.000.

EVOLUZIONE NELL’UTILIZZO DEI SOCIAL MEDIA

I dati riportati di seguito non fanno riferimento solo all’Italia ma a tutto il Mondo.

  • 22,5% del tempo speso online è su social network e blog, il doppio del tempo speso sul sulla seconda categoria in classifica, i giochi online (9,8%);
  • Donne e utenti da 18-34 anni sono i maggiori social networker, anche se negli Stati Uniti le persone tra i 35 e 49 anni stanno diventando avidi di questi media;
  • Il target maschile preferisce Linkedin e Wikia agli altri social network;
  • 2 su 5 utilizzatori di social media accedono attraverso mobile phone (37% del totale);
  • Il doppio delle persone con più di 55 anni hanno visitato quest’anno i social network (+109%), in particolare Facebook e Twitter;
  • A maggio 2011, 31 milioni di persone negli Stati Uniti hanno guardato contenuti video su social network e blog, per un totale all’incirca di 157 milioni di video. Le donne però hanno visto 4 mila video in più del target maschile.

CONCLUSIONE

L’advertising su internet è in costante aumento. L’utilizzo di Internet da PC e Dispositivi Mobile coinvolge sempre più persone in tutto il Mondo. Nel giro di un paio d’anni si sono registrati numeri da capogiro.

Nel giro dei prossimi due anni che cosa ci aspetterà ancora?
Internet sarà il Media per eccellenza?

Di seguito puoi leggere e scaricare tutto il report completo realizzato da Nielsen.

View more documents from Danilo Pontone.
Share on Facebook19Share on LinkedIn2Share on Google+9Tweet about this on Twitter13
The following two tabs change content below.
Consulente Web Marketing, SEO e Social Media Marketing per tutte le strutture alberghiere. Con Hotel 2.0 offre Consulenza e Servizi utili per impostare la migliore strategia di Promozione sul Web.
  • interessante, neh? ;-)

    • Interessante e meno male che c’eri tu attenta a inviarmelo! Grazie :D

  • Davide Rigon

    Dati sicuramente interessanti e confortanti vista la situazione economica. Tuttavia vorrei portare all’attenzione che internet continua a crescere perchè non è ancora saturo. Inoltre (almeno per quanto mi riguarda) vedo dei cambiamenti, con la crisi economica, nella gestione ADV. I grandi gruppi si spostano sempre di più verso i grandi siti web (meglio pochi ma fatti bene è il loro slogan) mentre i piccoli si scannano su adwords. Le rendite di adsense sono scese di molto perchè si gioca al ribasso più che al rialzo ed i piccoli siti web (quelli che non hanno potere contrattuale) sono sempre più in difficoltà.

    • Ciao Davide sono d’accordo con te quando parli di Internet come mercato non ancora sautro. Mi trovi però in disaccordo per quanto riguarda gli investimenti pubblicitari su Adwords da parte delle realtà aziendali più forti. C’è una forte competitività ed anzi i più piccoli siti web non riescono ad affrontare gli investimenti che alcuni settori richiedono su Adwords. Quest’ultimo sta diventando sempre più importante per le forti realtà imprenditoriali che hanno budget cospicui da poter investire nell’advertising. ;)