5 idee per una Lista di E-mail Marketing a prova di AntiSpam

liste-email-marketing
Share on Facebook105Share on Google+21Share on LinkedIn5Tweet about this on Twitter21

Approfitto di questo post per comunicarti che al ShortMaster | Corso H.I.S. parteciperà anche MailUp, il più noto sistema italiano per l’E-Mail Marketing professionale.

Tale annuncio non è affatto casuale, infatti in questo post ti metto al corrente dell’e-book, che puoi scaricare in questa pagina, realizzato per l’appunto da MailUp.

liste-email-marketing

Che cosa puoi scoprire in questo e-book? Te lo riassumo brevemente…

1. CONTENT MARKETING

La raccolta di indirizzi email online e offline accomuna piccole e grandi imprese, start-up e aziende già avviate, brand celebri e marchi meno noti, perché far crescere il proprio database è tra le attività vitali di un’azienda.

2. QUALITA’ E NON QUANTITA’

Per arricchire il nostro database possiamo sfruttare le potenzialità offerte dal web e dai social media. L’invito all’utente ad affidarci dati personali e consenso deve essere costante e discreto, mai invadente. Con garbo, e meglio ancora con un pizzico di creatività, possiamo coinvolgerlo e offrirgli un servizio utile in cambio della sua fiducia.

3. OGNI MOMENTO E’ QUELLO GIUSTO

Cartelli nei punti vendita, fogli da compilare durante le manifestazioni, eventi a cui è possibile partecipare lasciando il proprio indirizzo email: ogni occasione è buona per richiedere l’iscrizione, l’importante è segnalare sempre l’informativa corretta.

4. AFFITTARE LE LISTE

Usare liste esterne, costruite a norma di legge e con la finalità di incrementare il proprio database, è una pratica lecita e usata nell’email marketing anche se non sempre garantisce elevati tassi di conversione. Se decidi di affittare una lista per invii mirati, ti suggeriamo di seguire alcune buone pratiche per far sì che i risultati siano quanto più efficaci.

5. MODULI PER RACCOGLIERE INDIRIZZI MAIL

Se hai realizzato il tuo sito con WordPress o Joomla, puoi usare i moduli gratuiti per inserire un form di registrazione (creato o scelto fra quelli disponibili) e gestire le iscrizioni e le disiscrizioni alla tua newsletter a norma di legge.

CONCLUSIONI

Concludo rinnovandoti l’invito a scaricare l’e-book completo dove puoi approfondire tutte le tematiche che ti ho riassunto in questo post.

Ti ricordo infine che MailUp sarà presente al Corso ShortMaster. Segui la pagina di Facebook di ShortMaster o visita il sito ufficiale www.shortmaster.it per avere maggiori info o per acquistare il biglietto di partecipazione. :-)

Ciao a presto,
Danilo Pontone

Share on Facebook105Share on Google+21Share on LinkedIn5Tweet about this on Twitter21